L’evento è indovinato, la location è bellissima, il periodo si addice. Quindi, anche quest’anno, in occasione della sua seconda edizione, farà tappa anche al Passo del Colle Gallo, alla testata della Valle del Lujo, “Santuari in concerto”, l’interessante itinerario musicale, devozionale e storico, promosso e organizzato dall’Associazione Culturale “Orchestra Enea Salmeggia” di Nembro, con il contributo del Consorzio BIM Brembo-Serio e della Fondazione della Comunità Bergamasca, e con il patrocinio della Diocesi di Bergamo e dell’associazione “Insieme con don Aldo”. Un tour musicale che, fra luglio e agosto, toccherà quattro santuari mariani della provincia di Bergamo, presentando altrettanti concerti, tutti alla domenica.
Dopo il concerto di apertura, andato in onda lo scorso 16 luglio al Santuario di San Patrizio, a Colzate, e dopo il passaggio al santuario della Madonna della Cornabusa, a Cepino si Sant’Omobono Imagna, il 23 luglio, ecco che la rassegna arriva sul territorio albinese, o meglio 100 metri più in là: al santuario della Madonna della Neve, al Passo del Colle Gallo, in cima alla Valle del Lujo.
L’appuntamento è per domenica 6 agosto, alle 16, (prima della Messa delle 17), all’interno del programma dei festeggiamenti per la Festa dell’Apparizione della Madonna del Colle (5 agosto). Siamo in uno dei luoghi di culto mariano più suggestivi e caratteristici della Bergamasca, altrimenti conosciuto come Santuario della Madonna dei Ciclisti, un appellativo dato nel 1990 da mons. Aldo Nicoli, a protezione delle migliaia di ciclisti che ogni anno transitano o fanno tappa al Colle Gallo. E proprio al compianto mons. Aldo Nicoli sarà dedicato il concerto. In locandina, un concerto del quartetto formato da Elena Bertocchi (soprano), Sergio Rocchi (tenore), Ettore Begnis (violino) e Samuele Pala (organo).
L’ultima tappa del tour musicale “Santuari in concerto” si svolgerà il 15 agosto, alle 16, al santuario della Madonna dello Zuccarello, a Nembro, dedicato al giornalista Paolo Arzano. Suoneranno: Gianluigi Trovesi (sax-cl) e Marco Gamba (contrabbasso), unitamente al “Quartetto d’archi” dell’Orchestra Salmeggia, composto da Alessia De Filippo (violino), Stefania Trovesi (violino), Irina Balta (viola), Elena Castagnola (violoncello).

Ti.Pi