Il sorriso di Stefano Pedroni e un pallone da calcio. Così si vedeva in cima al manifesto che ricordava il 2° Torneo di calcio “Stefano Pedroni alla memoria”, altrimenti detto “Stefano nel cuore”, svoltosi lo scorso 29 maggio, presso l’Oratorio di Albino. Un quadrangolare fra quattro squadra di mini-calciatori, quelli della categoria “Pulcini”: Oratorio Albino “rossi” Oratorio Albino “blu”, Oratorio Pradalunga “blu” e Oratorio Pradalunga “gialli”. Un incontro con tanti bambini, festanti e contenti, che, insieme a tanti amici, hanno voluto ricordare “il Pedro”, insostituibile amico e padre esemplare, originario di Abbazia di Albino, che il 10 dicembre 2013, è morto, a soli 33 anni, in seguito alle gravissime ferite riportate in un incidente stradale nel Milanese. Una tragedia per la moglie Valentina, che da allora si è trovata da sola ad accudire due figlie piccole, Alessia di 18 e Gaia di 6 mesi.

Una persona fantastica, Stefano Pedroni, a cui anche quest’anno i suoi amici hanno voluto dedicargli un torneo di calcio, quel calcio che lui amava tanto.

Ringrazio coloro che in questi due anni ci sono stati vicini con infinito amore – spiega la moglie Valentina BottaE’ straordinario; e tutte le storie che condividiamo con Stefano ci aiuteranno a tenerlo vivo nei nostri cuori. Stefano era il mio punto di riferimento, era completamente dedicato ad Alessia e Gaia e alla sua famiglia. La sua anima e la sua generosità sono ancora qui: vive nei momenti che abbiamo condiviso, nel modo in cui ha influenzato la vita di tutti, nell’amore che è presente negli occhi nella nostra famiglia e in quella dei nostri amici, nel sapercela fare delle nostre bambine. Le cose non saranno più le stesse, ma abbiamo avuto un mondo migliore grazie al mio adorato marito. Per il secondo anno abbiamo voluto dedicargli la giornata del 29 maggio 2016, perché Stefano amava il calcio, la competizione, ma anche la lealtà e il gioco di squadra. Tutti elementi che hanno permesso di rinnovare il successo della scorsa edizione, grazie alla preziosa collaborazione di tutte le persone che hanno contribuito nella creazione di questo evento”.

 

Ti.Pi.