Ricorda il 74° anniversario del martirio di Salvo D’Acquisto, Vice-brigadiere dei carabinieri, medaglia d’oro al valor militare (1920-1943), l’A.N.C. (Associazione Nazionale Carabinieri) di Albino. Un evento importante per la sezione albinese della Benemerita, ma soprattutto per il suo attuale presidente Enrico Chitò, che proprio alla fine degli anni ’90 caldeggiò e realizzò, quando ancora ricopriva l’incarico di presidente, il monumento all’eroico vice-brigadiere, che fa bella mostra in Via Mafalda di Savoia, a lato della rotatoria d’ingresso di Albino (l’inaugurazione avvenne il 20 aprile 1997).
Ebbene, la commemorazione di quest’anno ha un duplice significato. Oltre a ricordare la figura di Salvo D’Acquisto, intende ricordare e festeggiare il 20° anniversario del monumento al “Servo di Dio” Salvo D’Acquisto, che fa bella mostra a lato della rotatoria d’ingresso di Albino.
L’appuntamento è per sabato 23 settembre. E ricco è il programma allestito per l’occasione dalla A.N.C. di Albino. Si parte alle 16, con la cerimonia di benedizione del monumento, cui seguirà il saluto delle autorità e delle rappresentanze presenti. Sarà l’occasione per sottolineare il momento del martirio di Salvo D’Acquisto, avvenuto il 23 settembre 1943 (Salvo d’Acquisto si immolò, nella Piana di Palidoro, per salvare 22 ostaggi, che dovevano essere fucilati dai tedeschi). A seguire, ci si sposterà a Bondo Petello, dove, nella chiesa parrocchiale di Santa Barbara, alle 17, si terrà un concerto polifonico, alla presenza di due cori: “La Polifonica” di Albino e “Terza Università” di Bergamo. Direttore è Laura Saccomandi. All’organo il maestro Adriano Norbis. Per l’occasione è previsto un intervento del poeta dialettale Amadio Bertocchi di Albino. Presenta l’evento Luigi Gandossi. Al termine, verrà celebrata la S.Messa, presieduta dal cappellano militare don Marco Maria Bresciani, capitano degli Incursori della Marina Militare. Animeranno la celebrazione religiosa i due cori.
Terminata la funzione religiosa, tutti sono invitati per un rinfresco e un incontro conviviale, presso la Casa della Comunità, a Bondo Petello.

Ti.Pi.