Tutti a piedi, su e giù per i sentieri della Valle di Albano (inserita nel PLIS delle Valli d’Argon), ammirando le bellezze paesaggistiche e naturalistiche del territorio, senza tralasciare le valenze solidali connesse alla camminata, cioè socializzazione, incontro, condivisione. Così, domenica 10 giugno, il Gruppo Comunale di Protezione Civile e il locale gruppo alpini, in collaborazione con l’assessorato Sport e Tempo Libero, chiama a raccolta tutti i podisti, più o meno allenati, ma soprattutto le famiglie e i giovani, per partecipare alla 2^ edizione della camminata non competitiva “4 passi in compagnia nel PLIS Valle d’Albano”. A rafforzare l’aspetto solidale della manifestazione, la partecipazione a livello organizzativo di diversi gruppi e associazioni che operano sul territorio: Avis, Famigliamo-Associazione Genitori Albano, Protezione Civile ANA Albano, PAG Progetto Giovani Albano, associazione di volontariato La Formica, ATS Gruppi di Cammino, Cooperativa Crisalide, AS Club San Giorgio.
Due i percorsi previsti nella Valle d’Albano: un percorso breve, adatto a tutti e percorribile con passeggini, della distanza di 7 km; un percorso lungo, della distanza di 15 km, che tocca i 3 eremi di S.Croce, Chiesa Madonna d’Argon, Chiesetta di S.Giorgio.
La partenza e l’arrivo avverranno presso la sede dell’Associazione Nazionale Alpini, in Via Capitanio Vitali, 15. Si parte dalle 8 alle 8.30.
La quota di iscrizione è di 5 euro, comprensiva di punto-ristoro e piccolo omaggio finale. La partecipazione è gratuita per i bambini fino alla 5^ elementare compresa. Iscrizioni gratuite per i portatori di handicap. Le iscrizioni si ricevono presso la Biblioteca “C.Cattaneo”, tramite la sezione AVIS Albano (346.6508633) e l’associazione “Famigliamo” oppure, prima della partenza, direttamente presso la sede del gruppo alpini di Albano Sant’Alessandro.
A tutti i partecipanti, a fine camminata, verrà consegnato un piccolo omaggio.
Tutti i partecipanti potranno usufruire dei ristori gratuiti predisposti sul percorso e all’arrivo. La manifestazione avrà luogo con qualsiasi condizione di tempo.
“Sicuramente, sarà una bella manifestazione – spiega l’assessore allo Sport e Tempo Libero Claudia Vanoncini – Una camminata che vuole essere una passeggiata, in amicizia e allegria, in un areale verde bello e riposante. Lo scorso anno, la prima edizione, la camminata è stata inserita in calendario ad ottobre. E sebbene fosse stata organizzata in pochi giorni, ha ricevuto ampi consensi, tanto che vi hanno partecipato 180 persone. Speriamo di ripeterci, anzi di migliorarci, quest’anno”.
La camminata ha anche un importante risvolto sociale. Tolte le spese, infatti, il netto del ricavato sarà devoluto all’associazione ABM onlus, l’associazione per la tutela del bambino con malattie metaboliche, che punta a migliorare gli spazi, potenziare la struttura e i servizi del centro metabolico, lo stesso che ha curato Matilde, ma anche a supportare la ricerca.

Ti.Pi.