Il calendario di gennaio porta con sé la festa di San Giuliano, e fa festa la comunità di Albino. Anche se “offuscata” dalla ben più solenne festa della Madonna della Gamba, che da alcuni decenni ha acquisito i gradi di “festa cittadina”, la comunità parrocchiale di Albino, quella che si riconosce soprattutto nell’area del centro storico, celebra giovedì 9 gennaio la festa patronale di San Giuliano, a cui è dedicata la chiesa prepositurale.
A sottolineare l’importanza dell’evento, la parrocchia di San Giuliano predispone sempre una serie di iniziative, che puntano a ricordare la figura del Santo. Mentre è ormai tradizione che, la sera della vigilia, in questo caso mercoledì 8 gennaio, alle 21, presso la chiesa prepositurale, si svolga il tradizionale “Concerto per San Giuliano”, con protagonista l’Orchestra Fiati del Complesso Bandistico di Albino, diretto dal maestro Savino Acquaviva. Si tratta della replica del “Concerto di Natale”, in cartellone il 23 dicembre. In programma, anche in questo caso, le musiche del grande compositore austriaco Johann Strauss, presentate da una voce narrante e suonate da oltre cinquanta strumentisti.
La festa religiosa di San Giuliano è giovedì 9 gennaio, alle 10.30, quando verrà celebrata la “Messa patronale”, presieduta dal prevosto di Albino don Giuseppe Locatelli e concelebrata dai sacerdoti del Vicariato Albino-Nembro; a seguire, nel pomeriggio, alle 16, merenda, giochi e proiezione di un film.
Come è tradizione, poi, domenica 12 gennaio, è in programma la “solennità esterna” di San Giuliano, che prevede momenti di animazione fra i genitori e i ragazzi: alle 11, S.Messa e, a seguire, pranzo condiviso.
Durante la settimana, in chiesa prepositurale, viene messo in mostra il sarcofago d’oro dove sono conservate le ossa di San Giuliano di Antinoe (città della Tebaide, in Egitto), martire durante la persecuzione di Diocleziano, fra il 303 e il 305 d.C.: queste ossa sono autentiche e furono trafugate da due mercanti albinesi e portate in paese nel 843 d.C.
Quest’anno, poi, la festa di San Giuliano si carica di valori civici. Infatti, ricorrono i 15 anni dall’inaugurazione della rinnovata Piazza San Giuliano, avvenuta il 26 ottobre 2005, alla presenza dell’allora sindaco Piergiacomo Rizzi e del prevosto di Albino don Gianni Cossali.

Ti.Pi.