A nuovo l’alveo della Valle Misma

 

Comunità Montana Valle Seriana in prima linea per prevenire il dissesto idrogeologico, tutelare il territorio e garantire una maggiore sicurezza dei centri abitati. A tal proposito, ha pianificato una serie di interventi medio–piccoli, ma di immediata risoluzione, stanziando 687 mila euro; una quota coperta in parte dai contributi della legge 31 sulla montagna e dalla rimodulazione del PILS regionale (Programma Integrato di Sviluppo Locale); il 60% delle opere, invece, finanziato da fondi di bilancio della Comunità Montana Valle Seriana e in larga misura da quanto l’ente incassa con la gestione del reticolo idrico minore, su mandato degli stessi Comuni.

 

Per quanto riguarda la Media Valle, la Comunità Montana Valle Seriana ha recentemente impegnato la cifra di 66.000 euro, aprendo un cantiere in Valle Misma, un corso d’acqua che funge da confine naturale fra i Comuni di Gazzaniga e Fiorano al Serio. La valle del torrente, infatti, si estende dalla località Grömei fino al fiume Serio, transitando nel sottosuolo di via Dante (in Gazzaniga), sotto l’“Isiss” Valle Seriana e sotto il piazzale della stazione degli autobus.

L’intervento, che ha visto impegnato a livello progettuale il geologo Amadio Poloni di Fino del Monte, è partito circa un mese fa e ora sta giungendo a conclusione.

Diversi gli interventi: innanzitutto, la regimazione idraulica e la sistemazione dell’alveo e delle sponde, quindi la realizzazione di un tracciato agrosilvopastorale per il transito dei pedoni, in sostituzione della vecchia mulattiera, con conseguente possibilità di passaggio dei mezzi di manutenzione. In precedenza, infatti, sterpaglie, fogliame e terriccio spesso intasavano la valletta, formando accumuli che impedivano il regolare deflusso dell’acqua, soprattutto in occasione di piogge straordinarie e consistenti.

La tutela e salvaguardia del territorio non può essere secondaria a nulla – commenta il Segretario e Capogruppo della Lega Nord Alberto Ongaro – Dopo la messa in sicurezza della frana nei Masserini, si aggiunge un’altra importante opera di prevenzione per la sicurezza delle numerose vallette che costellano Gazzaniga. Queste opere, finanziate dalla Comunità Montana Valle Seriana, sono state effettuate grazie alle segnalazioni arrivate dalle amministrazioni comunali di Gazzaniga e Fiorano al Serio, dove appunto la Valle Misma fa da confine. Da qui la decisione di intervenire mediante la creazione di elementi di sostegno e la rimodellazione degli argini che precedono la parte che si incanala nel sottosuolo.”

A Gazzaniga, dove la conformazione morfologica del territorio è soggetta a elevato rischio di dissesto idrogeologico, l’attenzione è massima – aggiunge Ongaro – E l’unica arma a nostra disposizione è la prevenzione e la costante manutenzione degli alvei”.

Da segnalare il costante monitoraggio della situazione da parte del sindaco Mattia Merelli, e gli interventi di controllo e vigilanza da parte dei responsabili dell’ufficio tecnico, che hanno seguito tutte le tappe degli interventi.

 

Silvia Pezzera