Annunciata e inaugurata lo scorso anno, in occasione dei festeggiamenti per il 50° anniversario dell’Isis “Oscar Romero”, è partita a pieno regime la nuova biblioteca scolastica, interna all’istituto, che ha assunto il nome di “Librarium”, secondo la proposta presentata e risultata vincitrice della studentessa Elisa Ghislanzoni della ex-classe 3^CE.
Il progetto, finanziato con un contributo di 10.000 euro ottenuto attraverso un bando del Ministero dell’Istruzione, ha consentito di ridare vita alla vecchia “biblioteca di istituto”, esistente già in passato, ma dismessa da anni.
La nuova biblioteca è stata allestita al secondo piano dell’ala nuova, e dispone di una lunga scaffalatura, una reception e uno “spazio-lettura” con poltrone. Qui, sono disposti oltre 3.000 volumi, che hanno ricevuta una nuova catalogazione, oltre diversi e-book.
Ben in evidenza i servizi che offre al pubblico. Innanzitutto, il servizio di prestito dei libri, poi il servizio di interprestito, in relazione con le altre biblioteche della Rete provinciale bergamasca. Questi gli orari di “Librarium”: lunedì, dalle 9 alle 12; mercoledì, dalle 9 alle 11; giovedì, dalle 8 alle 10, e dalle 11 alle 13; sabato (due volte al mese) dalle 8 alle 10.
“Ebbene sì, “Librarium” ha cominciato la sua avventura – spiegano i “docenti-bibliotecari” – Chi cerca un libro nella nostra biblioteca, o vuole che lo cerchiamo nelle altre biblioteche della “Rete Biblio BG”, può venire nei giorni e negli orari prestabiliti e troverà noi bibliotecari pronti e disponibili per accontentare le sue richieste. L’importante è che abbia con sé almeno la propria tessera sanitaria per accedere al prestito. Nello specifico, il giorno del servizio di interprestito è il giovedì. Bene, siamo partiti; aspettiamo i nostri studenti, i genitori e i colleghi per mettere il nostro patrimonio librario a totale disposizione di chi vuole leggere, sfogliare, sbirciare e arricchirsi di cultura con i nostri 3.000 volumi in scheda, che stanno ulteriormente aumentando”.
Ben riconoscibile per il suo colore di fondo, un rosso acceso, la nuova biblioteca punta ad essere non solo un distributore di libri o un luogo di lettura, ma uno spazio comune dove organizzare conferenze, incontri con l’autore, iniziative culturali. Ecco, nell’ordine, i prossimi incontri letterari promossi da “Librarium”:
23 febbraio, Marco Balzano; 25 febbraio, Luca Mastrantonio; 7 marzo, Giulio Guidorizzi; 22 marzo, Riccardo Gazzaniga; 26 marzo 2019, Lia Levi. In preparazione, inoltre, una conferenza con la Prof.ssa Tosca Finazzi, che parlerà di “Le affinità elettive” di J.W. Goethe, edizioni Demetra, con all’interno una sua prefazione.

T.P.