Accorpamento Comuni: lettera aperta ai 5 sindaci

Pregiatissimi Signori Sindaci,
nel Notiziario del Comune di Vertova, viene data ampia eco al tema cui all’oggetto e riferito ai Comuni della media Valseriana.

 

Argomento cui ho dedicato grande attenzione, per entrare meglio nel merito di quanto si disputa.

In verità non ho gradito, proprio per la serietà che merita la questione, la polemica che si evince da “UNA NOTA STONATA”.

Ritengo che, sottolineare un fatto è un dovere di cronaca, commentarlo è, appunto, una “nota stonata”!

Ciò che va oltre il dovuto è un “buio comportamentale” non spiegato, ma commentato.

Così, ricordo a me stesso, che un Sindaco è l’espressione, non solo politica, di un Paese. Dunque quattro cittadinanze contrarie all’unificazione? Perché?

Quanto c’è di oggettivo o di soggettivo?

Pongo un grazie per la Vostra attenzione e penso che una risposta pubblica chiarificherebbe molte cose a noi ignari cittadini, destinatari, ove si raggiungesse un accordo politico, di un referendum.

Cordiali Saluti.

Gerardo. Calcagnini