Alla scoperta del pianeta Marte con l’astronoma Alice Lucchetti

È grande motivo di orgoglio per noi poterla accogliere nella scuola che è stata anche la sua per otto anni”. Così la preside della Scuola S. Anna Giuliana Lanzi ha presentato ai suoi studenti Alice Lucchetti, ventiseienne di Albino che è ritornata presso la sua ex scuola per presentare ai ragazzi un video in 3D nell’ambito dei progetti legati a Bergamoscienza. Alice nella vita svolge un lavoro davvero straordinario: è un’astronoma, cioè una scienziata che si occupa di studiare l’universo con i suoi segreti e i suoi misteri. Dopo la scuola primaria e secondaria di primo grado affrontate presso la scuola Sant’Anna, Alice ha studiato con successo al liceo scientifico Amaldi di Alzano Lombardo, proseguendo poi la carriera universitaria a Padova presso la Facoltà di Astronomia, spinta dal fascino per il cielo e dal desiderio di indagarlo più in profondità. Dopo le lauree triennale e magistrale ha continuato il percorso accademico con il dottorato, occupandosi di ricerca e specializzandosi negli ambiti delle missioni spaziali e del Sistema Solare.

 

Il motivo che l’ha spinta a tornare alla scuola S. Anna da esperta si lega alla manifestazione scientifica Bergamoscienza; Alice infatti ha presentato nella scuola di Albino il filmato in 3D dal titolo “A piedi nudi su Marte” che è stato creato per il festival scientifico bergamasco.  Il video, realizzato dal gruppo di ricerca MAPS (Modelling and Analysis of Planetary Surfaces) dell’INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) – Osservatorio Astronomico di Padova, è di incredibile realismo in quanto porta lo spettatore direttamente sul pianeta Marte, scoprendo la morfologia della sua superficie: paesaggi, crateri, dune, letti di antichi fiumi…

È stato possibile realizzare questo filmato grazie alle straordinarie immagini provenienti dagli strumenti a bordo delle missioni spaziali orbitanti attorno a Marte, come quelle prodotte dalla fotocamera HiRISE (High Resolution Imaging Science Experiment), installata a bordo del Mars Reconnaissance Orbiter (MRO). La visione del video, resa possibile grazie agli occhiali 3D, è stata anticipata da una breve spiegazione del Sistema Solare e delle recenti e future missioni spaziali. Bambini e ragazzi sono rimasti davvero colpiti dalle immagini incredibili di Mercurio, Marte, di Giove e dei suoi satelliti, di Saturno e del suo satellite Encelado, di Plutone e della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko. “Ai ragazzi l’attività è piaciuta tanto – commenta Alice – nonostante l’argomento possa sembrare di difficile portata, si sono incuriositi subito facendo molte domande intelligenti”.

Terminata la manifestazione Bergamoscienza, Alice tornerà a Padova dove terminerà l’ultimo anno di dottorato. “Le mie ricerche attuali vertono sulla simulazione di crateri da impatto sui pianeti di Mercurio e Marte, sullo studio delle superfici ghiacciate, come quella dei satelliti Europa ed Encelado, e sull’analisi delle immagini provenienti da Rosetta, la missione spaziale che sta fornendo immagini meravigliose della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko”.

Bambini e ragazzi hanno salutato e ringraziato calorosamente Alice per la splendida esperienza: sicuramente grazie a lei ora il cielo ha meno segreti!