Notizie in Pillole dal Palazzo Comunale:

 

 

• MOZIONE SICUREZZA: Tenendo conto che negli ultimi tempi nel nostro Comune si sono verificati diversi reati, al fine di avere una maggior conoscenza del fenomeno e per tutelare maggiormente i nostri concittadini, nell’ultimo consiglio comunale del 2012, grazie ad una mozione presentata dal nostro gruppo consiliare, è stata approvata all’unanimità una mozione (concordata col segretario comunale) in merito alla necessità di avere una maggiore sensibilità da parte dell’amministrazione comunale relativamente alla questione della sicurezza dei nostri cittadini. Ciò ha comportato anche l’istituzione di un tavolo permanente sulla sicurezza presieduto dal Sindaco e che preveda la partecipazione dei rappresentanti delle forze dell’ordine. Avremmo voluto che le relazioni prodotte da questo tavolo di lavoro fossero poi rese note alla cittadinanza mediante la pubblicazione sul sito internet comunale, ma per motivi normativi questo non ci è stato consentito.

 

• ZTL (zona traffico limitato) di via Mazzini: Luca Carrara non riconosce i propri sbagli

Durante il consiglio comunale del 13 dicembre 2012 si è discussa la petizione popolare inerente la nuova ZTL istituita dall’amministrazione arancione di Luca Carrara. Il nostro gruppo consiliare sperava che di fronte a 1293 firme, raccolte in una settimana dai residenti e frequentatori della via Mazzini, i quali chiedevano la soppressione della ZTL, la giunta guidata da Luca Carrara avesse una sensibilità maggiore e ascoltasse e comprendesse la necessità di una revisione della propria scelta. E invece… Il nulla…

Hanno solamente eliminato la chiusura notturna a seguito di un referendum tra i residenti della via, sembra però lecito domandarsi per quali motivi non abbiano effettuato detto referendum prima di istituire la nuova ZTL e perché non abbiamo esteso il referendum anche in relazione alla chiusura pomeridiana… Di seguito riportiamo due interventi dei consiglieri comunali di maggioranza (riportati nei verbali della seduta del consiglio) che dimostrano da un lato la scarsa sensibilità degli stessi alle problematiche denunciate dai firmatari della petizione e dall’altro la loro visione della via che risulta essere non corrispondente alla realtà:

1. Consigliere Nodari Gianpietro: “Osserva rispetto alle modalità di raccolta che il giudizio può essere influenzato dalla scarsa conoscenza dei termini della questione e dalla fiducia risposta nel commerciante che la sollecita.” Come dire che coloro che hanno firmato l’hanno fatto senza leggere la petizione e senza essere a conoscenza della situazione, cosa assolutamente falsa in quanto i promotori della petizione la illustravano in modo accurato.

2. Consigliere Milanese Laura: “In effetti la scelta si sarebbe orientata alla pedonalizzazione tenendo conto della vita civile che si muove intorno alla via Mazzini. Non è adatto al traffico veicolare ma è adatta al passeggio per le valenze architettoniche che possono essere scoperte.” Beh una dichiarazione che si commenta da sola, infatti, viene detto esplicitamente che preferirebbero una completa chiusura al traffico e che la via Mazzini è un gioiello dal punto di vista architettonico, si dovrebbe presumere allora che flotte di visitatori e turisti si aggirino per la via, peccato che la realtà è completamente diversa.

Purtroppo Luca e Compagni non hanno compreso i nostri concittadini e hanno lasciato a se stessa la via Mazzini che in un periodo di crisi come questo rischia davvero di diventare un deserto!

 

• Bèrghem Frècc ed elezioni di Febbraio: nel ringraziare le diverse centinaia di albinesi e non solo che hanno partecipato alla festa invernale della Lega Nord tenutasi presso il centro sportivo Rio Re vi vogliamo ricordare, come ha detto Matteo Salvini sul palco della festa, che “Il 24 e il 25 febbraio in Lombardia non ci saranno delle semplici elezioni, ma un referendum per l’autonomia. Come nel caso monarchia-repubblica. O di qua o di là. Con Maroni vince l’autonomia, con gli altri non si cambia.” . Quindi Albinesi domandatevi se siete pro o contro la vostra regione e votate di conseguenza!