Assemblea annuale del CAI Albino

Tempo di bilanci per il CAI Albino, ma soprattutto tempo per programmare il futuro, in occasione dei 70 anni della sua fondazione. Venerdì 11 marzo, alle 20.30, presso la sede, in Villa Regina Pacis, si terrà la consueta Assemblea Ordinaria Annuale, aperta a tutti i Soci e simpatizzanti, durante la quale, oltre a presentare il rendiconto dell’anno appena trascorso, verranno illustrati i programmi e le attività che caratterizzeranno il 2016, nel corso del quale si festeggerà il 70° compleanno del sodalizio albinese.

 

Il 2015 è stato contraddistinto da una intensa attività in montagna che si è sviluppata, a livello sociale, con la realizzazione molto partecipata delle gite previste nel nostro programma, a cui si è affiancata quella, altrettanto significativa, individuale dei singoli soci.

In parallelo, si sono sviluppate una serie di iniziative che ci hanno visti impegnati in diverse attività, da quella oramai storica della FORMAZIONE, che vede i nostri soci-istruttori impegnati nelle due Scuole di Alpinismo di cui siamo promotori, a quella della gestione del CORSO di PRESCIISTICA e del CORSO di SCI ALPINO per ragazzi; da quella della MANUTENZIONE SENTIERI a quella della SICUREZZA, con la giornata di formazione aperta a tutti i soci per l’utilizzo delle apparecchiature di ricerca; dalla gestione della PALESTRA di ARRAMPICATA aperta a tutti alla gestione di una ricca BIBLIOTECA SOCIALE inserita nel circuito delle Biblioteche Provinciali; dall’attività di collaborazione con il Comune di Albino nella gestione di alcuni eventi, come ad esempio la GIORNATA DELLO SPORT, all’altra storica collaborazione con le SCUOLE ELEMENTARI del Distretto Comunale, che si sviluppa nell’affiancamento al corpo docente per lo svolgimento di alcune attività legate al mondo della montagna.

Ma riteniamo doveroso evidenziare, per la sua valenza sociale, la recente attività di collaborazione con le ASL, per la gestione di un CORSO di ARRAMPICATA rivolta a ragazzi con DISABILI MENTALI, che rappresenta certamente una grossa sfida, oltre che un grande impegno per i nostri soci che seguono il progetto, ma che riteniamo sia l’immagine migliore di quello che la nostra associazione vuole rappresentare nel contesto territoriale.

L’evento della Assemblea vuole essere quindi il momento di sintesi di una annata impegnativa, il momento della comunicazione con i soci, per informarli di quanto si sta facendo, ma soprattutto il momento per raccoglierne i suggerimenti, per migliorare ulteriormente la nostra attività e la nostra presenza nel mondo della montagna e nel nostro territorio.

La serata sarà anche l’occasione per ricordare, attraverso la proiezione di un breve filmato, un carissimo amico (Clark) che ci ha lasciato nel corso del 2015.

Ecco, perché riteniamo importante una numerosa partecipazione. Ecco, perché vi aspettiamo

 

Valentino Poli