“Formula che vince non si cambia, anzi si migliora”. Seguendo questo slogan, l’associazione dei commercianti “Le Botteghe di Albino” ritorna sul palcoscenico con una nuova edizione di “Albino l’illumina”, dichiarando di essere ancora una volta la protagonista delle festività natalizie, proponendo un carnet di iniziative interessante e coinvolgente, dal forte richiamo, ma soprattutto dal luminoso appeal. Certo, visto i successi delle due precedenti edizioni, seguendo il fil-rouge che fin qui ha ricevuto apprezzamenti e consensi, ma aggiungendo alcune varianti che ne migliorano ulteriormente la proposta.
Quindi, sarà ancora una vota “Un Natale ricco di luci e lustrini”, in altre parole un Natale illuminato da tante luci colorate, festoni e luminarie lanciate per le vie, tale da ricreare un chiarore diffuso che ben ricrea l’atmosfera ovattata della festa. E, quindi, ecco l’edizione 2018 di “Albino s’illumina”, il regalo di Natale dell’associazione dei commercianti “Le Botteghe di Albino”, che in modo coeso e condiviso ha voluto essere presente in questo mese di dicembre con tutto il suo carico di creatività e fantasia, per offrire alla comunità emozioni e suggestioni.
“Ormai, la manifestazione è consolidata e ben rodata – spiega il presidente de “Le Botteghe di Albino” Beppe Duci – Abbiamo creato un format che piace e convince, e proprio da questo siamo partiti per allestire il programma dell’edizione 2018, più convinti, più decisi, proprio contenti di proporre qualcosa di bello. Alla gente piacciono le luminarie, quindi ecco le luminarie, ecco l’albero in piazza. Ma anche iniziative in linea con la bellezza del Natale, giocando su più fronti e tante location, che abbracciare la nostra gente dentro un programma magico ed invitante”.
L’inaugurazione ufficiale dell’evento è avvenuta domenica 2 dicembre, con accensione delle luci e delle luminarie di Albino, in piazza San Giuliano, con un concerto del coro gospel “Sunshine Gospel Choir” di Torino, uno dei cori più importanti e numerosi di Italia, forte di oltre 30 coristi, che proprio quest’anno festeggia i 20 anni di attività. Ma nei prossimi tre weekend sarà grande festa. Si parte sabato 8 dicembre, dalle 16 alle 18, con la “Minimarcia”: partenza dalla zona Buttinoni e sfilata per il centro storico, con conclusione davanti al Municipio, dove i bambini potranno gustare una dolce merenda. Domenica 9 dicembre, invece, cambio di registro: dalle 16 alle 18, presumibilmente in Piazza Sant’Anna, concerto polifonico di Natale, a cura del gruppo disabili “Liberi Suoni. Ed eccoci a sabato 15 dicembre, quando in Via Mazzini, dalle 16 alle 19, suonerà la Junior Band del Corpo Bandistico Città di Albino; a corredo, la pista Neveplast e le giostre per i bambini, che replicherà anche nella giornata di domenica 16 dicembre. Ma attenti, proprio domenica 16 dicembre, tutti gli occhi degli albinesi saranno puntati su via Mazzini: qui, infatti, in un contesto già di per sé suggestivo, l’associazione Astorica (acronimo di: Associazione Storica Città di Albino) sarà protagonista di uno spettacolo itinerante per famiglie, dal titolo “Sulla strada di Betlemme”, realizzato in collaborazione con la compagnia teatrale “La Compagnia dei Sogni”; si tratta del “regalo” che l’associazione intende offrire alla comunità, a conclusione delle celebrazioni del decennale di fondazione dell’associazione.
Ricco anche il terzo weekend di dicembre: sabato 22 dicembre, dalle 16 alle 19, consueto programma per bambini, con pista Neveplast e giostre. Domenica 23 dicembre, invece, dalle 16 alle 19, davanti alla Biblioteca Comunale, in via Mazzini, esibizione dei madonnari; quindi giri in carrozza, in Via Volta.
Da segnalare che, da sabato 8 dicembre, Festa dell’Immacolata, a lunedì 24 dicembre, per tutti i tre weekend ci saranno le tradizionali bancarelle di hobbisti, collezionisti, produttori e artigianato artistico. Senza dimenticare lo shopping nei negozi di Albino, per la felice occasione vestite a nuovo e addobbate a tema natalizio.

Ti.Pi.