Un prezioso e agile libretto, dal titolo “Avanti tutta! Navigare nel grande mare di internet senza restare impigliati nella Rete”, edito da “I Quindici”. E’ questo il “regalo” che l’amministrazione comunale ha voluto fare a tutti gli alunni delle classi quarta e quinta elementare, in occasione di un evento dedicato. Una guida oltremodo strategica, ricca di illustrazioni e di notizie, espresse in modo sintetico ma accurato, che permette di conoscere tutti gli aspetti, sia positivi che negativi, che il navigare nel web comporta. All’interno si trovano indicazioni e consigli su come usare la posta elettronica; l’elenco dei maggiori social network; le app più utilizzate, a cominciare da WhatsApp; e un simpatico elenco degli emoticon più diffusi, con il loro reale significato.
Sono molte, infatti, le cose positive e belle che si possono trovare in Internet: informazioni e notizie, giochi e passatempi, canali di comunicazione in tempo reale, musica, immagini e video. Come tutte le “strade”, però, anche la via del web non è priva di pericoli: con precisione, ma senza drammatizzare eccessivamente, questo volumetto spiega dettagliatamente ai ragazzi quali sono gli aspetti sgradevoli e pericolosi legati all’utilizzo di questi nuovi percorsi digitali. Si comincia parlando di netiquette, ovvero dell’educazione nel rapporto tra cybernauti; si mette poi in guardia dai trolls e dai cyberbulli; per proseguire, infine, con le raccomandazioni relative alla prudenza nella diffusione di notizie personali, fotografie e altri dati sensibili.
La pubblicazione, promossa dall’assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione, con la preziosa collaborazione del “Co.Ge.” Comitato Genitori e dell’associazione genitori “Famigliamo” e il supporto tecnico dell’esperto informatico (ed ex-vicesindaco Marco Ghilardi), è stata stampata da Edizione “I Quindici”, in virtù della raccolta di sponsor che poi vi sono stati inseriti. Un’operazione estremamente importante, realizzata peraltro “a costo zero”, senza alcun esborso da parte del Comune.
“Questa guida, utilissima per i ragazzi, è anche un’indispensabile lettura per i genitori – spiega l’assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Claudia Vanoncini – Infatti, le situazioni di pericolo in realtà sono largamente contenibili solo se gli adulti si rendono pienamente conto che non è possibile lasciare i propri figli davanti ad un monitor, piccolo o grande che sia, senza un’adeguata supervisione. “Avanti tutta!”, perciò, rappresenta un’ottima occasione per cominciare, o perfezionare, su questo argomento fondamentale, un dialogo genitori-figli che sia autenticamente comunicativo e condiviso. Probabilmente, nel prossimo futuro, Internet sarà sempre più importante nella vita personale e lavorativa dei ragazzi: lasciarli soli, mentre muovono i primi passi in questa realtà, semplicemente non è più ammissibile. Allora, accendiamo il tablet o lo smartphone con i nostri figli e…”Avanti tutta!”: insieme ce la possiamo fare!”.
Inserito nella guida è presente anche un inserto, dal titolo “Consigli utili per genitori ed educatori”, che tratta 10 punti “da non dimenticare”: cyberbullismo, adescamento, pedopornografia online, sexting, riferimenti per segnalare situazioni di pericolo o di emergenza, e altro ancora.
“L’iniziativa è stata apprezzata dai genitori e dai responsabili scolastici – continua l’assessore Vanoncini – E’ nostra intenzione, quindi, riproporre l’iniziativa anche per il prossimo anno scolastico, andando così ad intercettare altri alunni, ampliando la platea informativa anche nelle classi della scuola media”.

PS