Tempo di bilanci per l’AVIS di Albino, a chiusura del 2018. E anticipazioni per un 2019 che si appresta ad essere ricco di attività e iniziative promozionali.
“Il 2018 si è concluso positivamente – spiega il presidente Giancamillo Carrara – Infatti, abbiamo messo in bacheca ben 850 donazioni. E questa è l’occasione per ringraziare tutti coloro che si sono prestati a donare il sangue, che ad oggi sono 469, di cui 439 attivi; grazie per il loro impegno e la loro costanza. Ma grazie anche al consiglio direttivo, ai sindaci, alla commissione verifica poteri e a tutti i collaboratori: infatti, grazie a queste persone “speciali” riusciamo ogni anno ad essere presenti sul territorio di Albino durante le varie manifestazioni, per cercare di promuovere e diffondere la cultura della donazione del sangue”.
“Ormai, è un dato consolidato, la sezione AVIS di Albino è un gruppo forte e solidale – continua il presidente Carrara – E i numeri ci stanno dando ragione: i 469 donatori, di cui ben 439 attivi, sono tanta roba, rispetto ai 300 donatori di dieci anni fa. Numeri più che soddisfacenti, se si guarda a certe altre realtà comunali con la stessa popolazione di Albino. Grande in tal senso l’apporto dato dai giovani, in costante aumento, non solo a titolo di soci-donatori, ma anche a titolo di collaboratori: una realtà questa che è essenziale per dare nuovi stimoli, nuova linfa, nuova vitalità all’associazione e favorire inoltre un ricambio generazionale”.
“Sono proprio i giovani il target su cui dobbiamo lavorare – aggiunge Carrara – E proprio per intercettare i giovani, cerchiamo di organizzare tante iniziative sul territorio, coinvolgendoli anche direttamente. E, a ben vedere, i risultati si vedono: infatti, siamo riusciti ad iscrivere 50 nuovi soci”.
Motore di tutto questo è l’informazione, mediante campagne di sensibilizzazione, eventi promozionali, pubblicità di vario tipo, proprio per far conoscere alla popolazione le istanze assistenziali e umanitarie della donazione del sangue.
Ed ecco, in anticipo, quali saranno i prossimi appuntamenti del calendario AVIS 2019. Intanto, il consiglio direttivo aspetta tutti i soci all’assemblea annuale, che si terrà il 15 febbraio, dove si approveranno alcune modifiche allo Statuto. Sarà l’occasione anche per presentare il programma annuale che, correndo sulla falsa riga di quello allestito lo scorso anno, introdurrà alcune novità.
“Sono state tante le attività proposte nel 2018 – sottolinea il presidente Giancamillo Carrara – Per esempio, abbiamo organizzato il torneo di minibasket AVIS EDELWEISS e il torneo notturno di calcio presso l’Oratorio di Albino (in collaborazione con AIDO Albino), e proposto una gita a Ravenna; inoltre, abbiamo partecipato alla Notte Bianca; al campionato provinciale di Box Rally, presentando al via di tutte le gare una nostra “macchinina”; alla corsa in montagna con il GS MARINELLI; alla castagnata AVIS in Piazza Sant’Anna; alle iniziative natalizie, invitando un madonnaro in Piazza Sant’Anna. Da segnalare, poi, l’intervento di ristrutturazione del monumento AVIS AIDO, presso il Piazzale del Mercato, con la posa di un nuovo basamento in marmo e la pulizia dell’opera. Ma il 2019 sarò ancora più ricco di eventi. Infatti, oltre al programma consolidato, inseriremo anche alcuni “passaggi” informativi nelle scuole dell’obbligo, la partecipazione ad iniziative intercomunali organizzate dalla “AVIS zona 3 Media Val Seriana”, alcune serate informative “a tema” e un concerto del Complesso Bandistico Città di Albino”.
Per informazioni: 035.760120-349.7768414 e info@avisalbino.it
La sede, presente in via Mazzini 61 (ex-Municipio), è aperta il secondo e il quarto giovedì del mese, dalle 20.30 alle 22.

Ti.Pi.