Ballata semiseria dei cognomi di Gazzaniga

In questa composizione in versi settenari et ottonari sono stati utilizzati solamante i cognomi che si prestano a ricavare qualche senso. Questi 230 cognomi sono stati poi raggruppati per derivazione: da titoli nobiliari, da antiche professioni, da caratteri o da aspetti fisici delle persone, da animali, da nomi geografici, da nomi di persona. I cognomi sono riconoscibili dalla lettera maiuscola. Sono cognomi di famiglie residenti o ex residenti in Gazzaniga in questi ultimi decenni. Sono cognomi di famiglie residenti o ex residenti in Gazzaniga in questi ultimi  decenni, cognomi tradizionali e importati specie nel periodo del Cotonificio.

 

I cognomi Bon-fanti, Bon-aldi, Rin-aldi, Bon-omi significano buoni fanti, buoni servitori, intelligenti servitori, buoni uomini.

1) – Son quei de Gazanica, popol de alti Censi, de Nobili Natali, de lontane Radici: Re con Corona in Testa, Magni Duci et Marchesi, Vecchi Conti et Baroni, Vassalli et Vavassori, Bonfanti et Cavalleri, Cortesi Marchesini, Vescovi et Capitanii, con Furia Defendenti, in Battaglia i Gibellini, testè Ricuperati da Torri et da Castelli, in Casali et Baitelli “serati” con Cancelli. Fur huomini Guer(r)ini, Arceri et Bombardieri, Rinaldi et Armerini un po’ Gnecchi, ma Bonaldi, con Braga di Altomonte, Sozzi eppur Vincenti.

2) – Con Ferri et con Ghisetti, Martelli et Mazzoleni con Chiodi et con dei Zanchi, Seghezzi et Podetti, nonché con Scarpellini facean gran mestieri: Predali et Ferrari, Tintori et Pelliccioli, Tiraboschi et Maringoni, Sartini et Fa-panni, Pezzoli et Pezzola, Pezzali con Pezzotta, Pezzera et Pelizzari, Giudici, Bergamini, Medici Ospitalieri, Guardiani, Fattorini, Masseroli et Masserini, Piantoni di Moroni, Mondini in acqua da Canali et Fossati, Plebani et Schiavoni. Per due Franchi et Tresoldi, i Rizzoli ficcan Sassi per far Rizzi nelle strade, o suonan la Campana per tutte le contrade. Talun ricuce Sacchi o incanna i Rocchetti, fa Stucchi et Porcellana, fa Aceti, Anzivino. Chi adduce Acquaviva, a la Fontana da la Riva fino a sera profumata di Gusmini e di Ambrosia.

3) – Son Boni et son Bonomi, Bonassi et Bonarini, Bonazzi et Bonandrini di Chiesa et Benedetti, Santini et Santinelli, Angelini et Angeloni, Mansi figli Di Pietro, Pellegrini et Coronini, un poco Paganessi, Pagani et Paganoni. Belotti et Bonsembianti o Longhi o Piccinini, taluni Bassi e Nani, Grazioli et Belloni. Beretta in su la Zucca, Capelli Ricci et Grigis, son Neri, non dir Nigro, Moro più che Moretti  dai  Poli Musitelli, Grassenis, Grassi et Magri, Grassetti et buoni Denti, Nasoni et Mascheroni, Lazzari et Lazzaroni, Piazzoni in Piazzalunga et un poco Venturelli, amanti Delle Donne, – et qui gatta ci Cova – sono Baleri in Sala, Gironi et  Morosini, Baldini et sempre in Gamba, Allegri et Gustinetti, Brioli con  Spinelli, Festante e un po’ Ronzoni.

4) – Son Lupi et son Cagnoni, Camozzi con le Corna, Cavalli con Lacavalla, con Manzi et con Manzoni, Galli, Gallini et Gatti, Pulcini con i Ratti, Tacchini et Capponi, gonfi come Pavoni. Son Vespo et Mosconi. Tu Pensi alla Merla, Meni sui Monticelli, i Falconi  piedi Rossi, Guidi i Cocchi di Carrara a Caccia di Colombi, di Daina et di Volpi.

5) – Molti sono Foresti: a la Dogana D’Adda pagato han li Gabelli, da Trapani et Messina. Da Calabria o Pisani. Son Persico et Galizzi, Gardoni et Brescianini, Milani et Lodigiani, Bergamini de Bergamo, Valoti de Valota, Gandossi et Palazzuolo, de Vertua et de Gandelli de Brambilla et Locatelli.

6) – Da nomi di persona: Franchina, Di Matteo, Lorenzi et Lorenzini, Perani, Peroni, Perini, Perola et Peracchi, Micheli et Marinoni, Marchetti con Marconi, Clemente et Pedroncelli, Martina et Martinelli, Luciani, Andreoletti, Bertola et Bertasa, Berticchi ei Timasoni, Anselmi et Giovanzana, Gabrieli et Gervasoni, Lanfranchi et Imberti, Riccardi, Mafredotti, Benardi et Bortolotti.

 

Angelo Bertasa