Il presidente della Fondazione IPS “Card. Giorgio Gusmini Stefano Testa e i componenti del Consiglio di Amministrazione salutano e danno il benvenuto nella struttura assistenziale a suor Marina Spreafico, della congregazione delle Ancelle della Carità di Vertova, che da oltre un mese ha iniziato a collaborare presso la Fondazione, affiancando suor Teresina.
Suor Marina, infermiera professionale e già caposala dell’Hospice della Domus Salutis, a Brescia, e nelle comunità psichiatriche di Villa Giuseppina, a Roma, nello scorso mese di agosto è arrivata nella comunità delle Ancelle della Carità di Vertova e fin da subito ha preso servizio in Fondazione nell’opera di assistenza religiosa agli ospiti, affiancando l’infaticabile suor Teresina.
“Suor Marina è tra noi – sottolinea il presidente della Fondazione IPS “Card. Giorgio Gusmini Stefano Testa – Non possiamo che essere grati alla Madre Generale dell’Ordine delle Ancelle per il segno tangibile di attenzione verso la nostra comunità parrocchiale e, in modo particolare, verso la Fondazione “Card. Giorgio Gusmini”, dove la presenza delle “nostre” suore è una vera grazia, sancita da uno storico rapporto di collaborazione, fondato su autentica stima e fiducia reciproche. Nel contesto attuale di forte crisi vocazionale e di carenza di religiose ancora in età attiva, abbiamo piena consapevolezza che riuscire a garantire la presenza di un’altra suora non era cosa scontata e costituisce per noi una grande opportunità, oltre che un prezioso aiuto. Il nostro ringraziamento sincero e riconoscente va a suor Teresina per il generoso servizio che da anni svolge nella nostra struttura, certi che il suo sostegno e la sua preghiera non verranno mai meno. A suor Marina l’augurio di trovarsi bene tra noi, certi che porterà nelle varie unità operative della struttura la sua grande umanità, per dare un po’ di conforto a chi la incontrerà nel suo servizio verso il prossimo”.

Ti.Pi.