Cai di Gazzaniga: i suoi primi quarant’anni

Il CAI di Gazzaniga ha compiuto quarant’anni… e non li dimostra. Sono infatti numerose le attività e gli eventi che esso favorisce. Il fiore all’occhiello è senz’altro l’attività instancabile che le Commissioni propongono: d’estate, la Commissione Alpinismo organizza numerose gite sia tradizionali che di notevole spessore tecnico; d’inverno, la Commissione Sci alpinismo promuove un calendario di gite interessantissime, con gradi di difficoltà crescenti; durante quasi tutto l’anno, la Commissione Sentieri è fortemente impegnata nel ripristino e nella sistemazione dei sentieri della zona; la Commissione Alpinismo Giovanile, invece, è sempre più impegnata in una qualificata attività per coinvolgere giovani e genitori in un percorso di crescita e di consapevolezza; la Commissione Giovani mette in calendario gite quasi tutto l’anno, alternando escursioni brevi e facili a vere e proprie ascensioni importanti; infine, la Commissione Cultura, è impegnata, oltre che ad organizzare le serate culturali, anche per far conoscere e valorizzare le risorse del territorio, come il “marmo nero”, la pubblicazione del libro sulle “santelle”, e con eventi sempre nuovi e di grande richiamo per la popolazione.

 

Per il 40° anniversario di fondazione è anche disponibile un giubbino smanicato in tessuto ultraleggero e termico con il logo del CAI e del quarantesimo.

Ma ora è tempo di tirare le somme. Il 2014 ha segnato il traguardo dei quarant’anni di vita della Sottosezione ed è coinciso con la scadenza del mandato triennale del Consiglio Direttivo in carica. Pertanto, contestualmente all’Assemblea Generale, i soci quest’anno dovranno votare per eleggere il nuovo Consiglio che si prevede sicuramente rinnovato nella sua composizione per la rinuncia di alcuni nominativi storici, che hanno lasciato il posto a favore di elementi più giovani e freschi. Questo della votazione è sempre un momento importante ed altamente democratico, per cui si chiede la massima partecipazione.

Ecco, i particolari.

L’Assemblea Ordinaria si svolgerà sabato 21 marzo, alle ore 20.45, presso il salone del Centro Sociale di Gazzaniga, durante la quale verranno lette le relazioni delle Commissioni, quella morale del Presidente e il bilancio. Già ora, e fino alla chiusura dell’Assemblea, si potrà votare per la rielezione del Consiglio, tramite la scheda elettorale che è disponibile presso la Sede oppure la sera stessa dell’Assemblea. Si possono esprimere fino ad un massimo di nove preferenze sulla rosa dei seguenti nominativi: Amodeo Emilio, Baitelli Enrico, Capitanio Giuseppe, Carrara Elena, Carrara Massimo, Merla Valentino, Mora Angelo, Mottini Eugenio, Pezzera Mauro, Rota Mauro, Salvoldi Luigi, Santini Giordano, Stefenetti Giuseppe, Testa Giorgio, Todaro Stefano, Vecchi Fabrizio, Verzeroli M. Grazia. Revisore dei Conti, Servalli Orietta.

Hanno diritto al voto solamente i soci che sono in regola con il tesseramento del 2015. Il nuovo Consiglio resterà in carica tre anni e al suo interno verranno eletti il Presidente e i due Vice-Presidenti, mentre gli altri membri delle Commissioni, il segretario e il cassiere potranno essere individuati anche all’esterno.

Questo nuovo Consiglio è chiamato a gestire un periodo delicato della Sottosezione; periodo che dovrà servire a trovare una nuova identità, a interessare e coinvolgere maggiormente i soci e a farli partecipare alla vita associativa sia ludica che organizzativa.

Dal 2013, il CAI di Gazzaniga è anche entrato a far parte delle onlus con autonomia amministrativa e di responsabilità civile in un delicato momento di crisi di risorse e di idee. Auguriamo quindi al nuovo Consiglio di cogliere l’importanza del cambiamento in atto e di condurre la Sottosezione sempre a nuove mete e a nuovi obiettivi.

A.G.