Ormai, è un appuntamento consueto nel calendario annuale delle iniziative ricreative e di intrattenimento della Valle del Lujo. Certamente, la prima manifestazione vallare dell’anno, che riunisce tutte le cinque frazioni dell’Oltreserio albinese, impegnate in un evento “interfrazionale”, quale proposta congiunta e condivisa. Stiamo parlando del “Carnevale della Valle del Lujo”, una simpatica iniziativa festaiola, organizzata dalla dagli Oratori e dalle Parrocchie della Valle del Lujo, con il contributo del Comune di Albino, in programma domenica 26 febbraio, a Vall’Alta di Albino.
Si tratta di un Carnevale “policentrico”, che raccoglie le esperienze di festa e di gioco di tutte le cinque frazioni che compongono la Valle del Lujo: Casale, Dossello, Abbazia, Fiobbio e Vall’Alta, ma anche dei tanti giovani che si riconoscono nelle esperienze degli oratori della valle e che si stanno impegnando per un evento veramente divertente. Del resto, accattivante e coinvolgente è sempre il Carnevale che, con il suo carico di festa, sa unire, aggregare, stare insieme, in amicizia e allegria.
Quindi, fantasia allo sbaraglio, nel tentativo di riprodurre temi o situazioni dei più famosi personaggi televisivi e cinematografici, dei cartoni o dei fumetti, della politica o della storia locale…le occasioni per fare satira non mancano…basta guardarsi in giro
Un Carnevale lungo…tutta una valle, capace di richiamare folle di persone, ma soprattutto di mobilitare le associazioni e i gruppi sportivi che, per l’occasione, si cimentano nell’allestimento della sfilata in maschera e dei carri allegorici.
Il ritrovo dei carri e dei gruppi mascherati è alle 14.30, sul piazzale della scuola elementare di Vall’Alta. Da qui, tutti i partecipanti si muoveranno alla volta del centro storico di Vall’Alta, davanti all’Oratorio, dove è previsto in “capolinea” della sfilata. Ad attendere i “mascherati” ci sarà un ricco contenitore di giochi e momenti di animazione per bambini e ragazzi, come si conviene nella più classica tradizione carnascialesca.

Giuseppe Carrara