Festa patronale per la comunità di Casale. Il 28 giugno, il venerdì dopo la domenica del Corpus Domini, torna in calendario nella frazione della Valle del Lujo, ultimo avamposto albinese verso il Passo del Colle Gallo, la festa del Sacro Cuore, a cui è dedicata la stessa chiesa parrocchiale. Si tratta della festa patronale, l’appuntamento liturgico più importante dell’anno, che chiama a raccolta tutte le associazioni e i gruppi di volontariato che operano in frazione, le stesse che stanno predisponendo il programma dei festeggiamenti.
Venerdì 28 giugno, il focus della festa è la Messa serale delle 20.30, cui seguirà un’adorazione notturna. Sabato 29 giugno, invece, alle 17, tradizionale Messa al cimitero. Infine, domenica 30 giugno, alle 12, pranzo comunitario, presso la “Casa della Comunità”; alle 18, S.Messa, cui seguirà la processione per le vie della frazione, con la statua portata a spalla dai giovani, con seguito di famiglie e bambini.
(saranno presenti anche i bambini della Prima Comunione).
La devozione al Sacro Cuore di Gesù fa parte profonda della chiesa cattolica, che intende onorare in questo modo uno degli organi della sua umanità che, per l’intima unione con la Divinità, ha diritto all’adorazione; ma anche l’amore del Salvatore per gli uomini, di cui è simbolo il suo cuore.
La festa del Sacro Cuore di Gesù è stava voluta da Gesù stesso, rivelando la sua volontà a S.Margherita Maria Alacoque. La festa, insieme alla Comunione Riparatrice, l’Ora Santa, la Consacrazione, la venerazione dell’immagine del Sacro Cuore, costituiscono le pratiche che Gesù stesso ha richiesto alle anime tramite l’umile Suora come forme di amore e riparazione al suo Sacratissimo Cuore.