La comunità di Casale, in Valle del Lujo, è pronta per la “sua” festa patronale. Rispettando la tradizionale ricorrenza, contrariamente a qualche anno fa quando veniva “traslocata” in estate, quale appuntamento di richiamo turistico, ritorna in calendario a Casale di Albino la festa patronale del Sacro Cuore, a cui è dedicata la stessa chiesa parrocchiale. Si tratta dell’appuntamento liturgico più importante dell’anno, che chiama a raccolta tutte le associazioni e i gruppi di volontariato che operano in frazione, le stesse che stanno predisponendo il programma dei festeggiamenti.
L’appuntamento è nel fine settimana che va da giovedì 7 a domenica 10 giugno, giorno canonico della festa del Sacro Cuore.
Ma andiamo con ordine. Giovedì 7 giugno, alle 20, la comunità è invitata a partecipare alla Messa presso il cimitero della frazione. Venerdì 8 giugno, per tutta la giornata, presso la chiesa parrocchiale, momento di preghiera e di adorazione personale. Quindi, sabato 9 giugno, in serata, un momento di convivialità, con “quadri” ludico-ricreativi (ancora da definire nei dettagli). E, infine, domenica 10 giugno, la festa del Sacro Cuore: alle 18, S.Messa solenne, presieduta dal parroco don Claudio Federici; a seguire, la tradizionale processione per le vie della frazione, con la statua portata a spalla dai giovani, con seguito di famiglie e bambini.
La devozione al Sacro Cuore di Gesù fa parte profonda della chiesa cattolica, che intende onorare in questo modo uno degli organi della sua umanità che, per l’intima unione con la Divinità, ha diritto all’adorazione; ma anche l’amore del Salvatore per gli uomini, di cui è simbolo il suo cuore.