“Un piccolo imprenditore con la passione per il calcio”. Si definisce così Gustavo Chioda detto “Gusto” titolare di una ditta che si occupa della riparazione degli stampi di alluminio.
La sua squadra la “Chioda Saldature”, che gioca nel calcio a 5 nella federazione CSI di Bergamo, ha stabilito un record davvero invidiabile. Tra il campionato dell’anno scorso, che ha vinto, e quello di quest’anno, è da 33 partite consecutive che vince, tant’è che anche il quotidiano di Provincia, l’Eco di Bergamo, gli ha dedicato un articolo.
“Ho deciso di sponsorizzare questa squadra – spiega Gusto -per la mia grande passione per il calcio e così quando un mio dipendente mi ha chiesto di iscrivere la squadra al torneo di calcetto l’ho fatto senza problemi e sono molto contento dei risultati ottenuti.“
La passione di Gusto per il calcio parte da molto lontano. Da sempre grande tifoso dell’Atalanta ha giocato sino a 16 anni nelle giovanili dell’Albinese come attaccante ed è stato poi uno dei primi calciatori dell’Unione 666 con la quale ha disputato il primo notturno di Albino nel 1992.
Da imprenditore ha partecipato al suo primo notturno nel 2012 quando ha sponsorizzato una squadra formata da alcuni dei suoi dipendenti provenienti dal Senegal, che poi ha iscritto anche l’anno dopo.
Il 2014 è stato l’anno di grazia per la “Chioda Saldature” che al notturno è arrivata al terzo posto uscendo in semifinale ai rigori con l ’”Auto Birolini” che poi ha vinto il torneo.
Il calcio a 5 chiamato più comunemente “calcetto” è arrivato a Bergamo nei primi anni 90 ed è diventato col passare degli anni un vero e proprio fenomeno di tendenza. A Bergamo ci sono 5 gruppi CSI che vanno dalla categoria A alla E, e ogni gruppo è diviso in vari gironi. Solitamente le partite si giocano in settimana nei campi coperti e si gioca soprattutto per divertirsi e tenersi in forma: infatti, molte volte partecipano a questi campionati anche calciatori che giocano nel calcio dilettantistico.
La “Chioda Saldature” che gioca le partite in casa nella palestra delle scuole medie di Desenzano è nata cinque anni fa e allora militava nel gruppo C. Nel 2015-16 non ha disputato il campionato per mancanza di giocatori. Ha ripreso ha giocare nel campionato scorso partendo dal gruppo E dove ha vinto il campionato vincendo tutte le 22 le partite disputate. Nella passata stagione hanno giocato un ottimo campionato Simone Marchi capocannoniere della squadra, Andrea Gandossi attaccante, Jacopo Longhi difensore e capitano e il portiere Diego Rizzi.
Quest’anno la squadra è salita nel gruppo D e gioca nel girone H dove ci sono 22 squadre compresi i cugini di Desenzano della Naheva. La squadra ha vinto 11 partite su 11 ed è prima con 8 punti di vantaggio sul Bar Rova e 9 sul Wolley. Sono stati inseriti in squadra due giocatori molto forti: l’attaccante Diego Bonfanti e il difensore Daniele Volpi.
“E’ bello allenare perché non devo correre e mi piace questo mio nuovo ruolo. -spiega l’allenatore Matteo Lozza- siamo una squadra di amici di Albino che prima di tutto gioca per divertirsi e fare gruppo. Ci alleniamo una volta a settimana. L’idea di fare la squadra è partita da me e poi ho proposto al presidente Gustavo Chioda di sponsorizzarla. Molti giocatori della squadra giocano a Bondo Petello nel calcio 7. Siamo molto contenti del record di vittorie e speriamo di continuare a vincere a anche se sappiamo che prima o poi perderemo. Ma la cosa più importante è stare insieme e divertirsi.

Sergio Tosini