Sabato 27 aprile, la 15esima edizione della gara dedicata al corridore albinese,

apre due trofei di specialità. Partenza dalla piazza del mercato, arrivo al Colle Gallo

 

Alla quindicesima edizione, il Memorial Giuseppe Birolini “Toma” diventa gara di apertura non di una ma di due classifiche di specialità del ciclismo amatoriale. Ormai abituale “prima” del Trofeo dello Scaltore Orobico, quest’anno lo corsa da Albino al Colle Gallo dà anche il via al Challange Cicli Viscardi, altra sfida in salita, articolata in tre prove.

L’appuntamento è sabato 29 aprile con partenza dalla piazza del mercato (piazza Pio La Torre) alle ore 15, trasferimento della colorata pattuglia di concorrenti a passo turistico fino alla località Pradella e via volante. Il percorso, di 11 chilometri, ha un dislivello di circa 400 metri, una pendenza massima del 7,8% e un altro strappo prima del traguardo nei pressi del santuario della Madonna dei ciclisti

Il Memorial è nato nel 2008 per iniziativa della famiglia Birolini in occasione della pubblicazione del libro che ripercorre le gesta sportive di Giuseppe – conosciuto in paese con il soprannome di “Toma” e per la storica attività di commercio di legna e carbone – che ha collezionato negli anni Trenta e Quaranta del secolo scorso numerosi successi, tra cui due titoli provinciali dilettanti. La manifestazione ha debuttato a Sorisole. Dal 2009 si è disputata sulle strade di casa del corridore, dapprima sul tracciato Albino-Valle Rossa, poi con arrivo al Colle Gallo. Di anno in anno ha consolidato il proprio ruolo di “classica” tra le scalate, sia per il calendario sia per percorso e l’arrivo, particolarmente significativi per il ciclismo bergamasco. «Per la 15esima edizione, la gara si lega anche al Challange Cicli Viscardi – spiega il direttore di corsa Alex Beloli -, un trofeo che ha cambiato formula e che da quest’anno raccoglie prove in salita. Oltre alla gara di Albino, faranno classifica la Gandino-Monte Farno del 2 settembre e la Almenno-Roncola del 9 settembre». Sono invece 12 le prove dello Scalatore Orobico, che si concluderà l’8 ottobre con la Alzano-Monte di Nese. Il Team Viscardi di Almé, che promuove la Challange, è anche organizzatore tecnico della manifestazione insieme alla sezione ciclismo dell’Acsi provinciale. «In Bergamasca il movimento sta tenendo sia in termini di eventi sia di partecipazione – continua Beloli –. C’è sempre molta attesa per la prima gara in salita, siamo perciò fiduciosi che anche quest’anno in molti si presenteranno ai nastri di partenza del Memorial, che ha spesso richiamato atleti di livello, compresi tricolori e iridati, anche da fuori provincia e regione, ma che ha un sapore speciale per i corridori albinesi e della Valle Seriana».

La competizione è aperta a tutti gli Enti di promozione sportiva e a tutte le categorie. Il ritrovo è dalle 13.30 al bar Pancafé, dove saranno effettuate anche le premiazioni. Il contributo per l’iscrizione è di 15 euro.

INFO www.acsi-bergamo.it, tel. 339 6439416 (Alex Beloli)