“Colazione da Tiffany” per la solidarietà

Si fa concreta la presenza dell’Associazione “Amici dell’Oncologia Val Seriana-Val Cavallina” sul territorio della Val Seriana. E’ appena passato un anno dal concerto benefico “Le note del cinema” (un mix tra mondo del cinema e universo jazz, dove, in auditorium, vennero proposti brani di colonne sonore dei film più famosi), che ancora una volta, e ancora per sensibilizzare la comunità seriana sugli interventi e i servizi in atto per migliorare la qualità della vita dei malati oncologici e delle loro famiglie, l’Associazione Culturale Orchestra Salmeggia, in collaborazione con il Comune di Nembro organizza per domenica 16 marzo, alle 21, presso l’auditorium “Modernissimo”, un altro spettacolo musicale a carattere benefico, il cui ricavato andrà a sostenere i tanti servizi (trasporto pazienti, supporto e assistenza oncologica, sostegno psicologico, materiale antidecubito e attrezzature di cura,…) che l’associazione “Amici dell’Oncologia Val Seriana-Val Cavallina” mette in campo.

Un concerto benefico, certamente, ma anche, e soprattutto, un tributo in opere e musica ad Audrey Hepburn, mito del cinema mondiale. Infatti, l’Associazione Culturale Orchestra Salmeggia propone il concerto “Colazione da Tiffany”, idea e realizzazione del pittore e musicista nembrese Gianni Bergamelli: un omaggio in opere e musica all’esile e sofisticata, eterna adolescente, Audrey Hepburn, scomparsa vent’anni fa (20 gennaio 1993), mito da sempre del cinema.

Lo spettacolo di domenica 16 marzo vedrà esibirsi l’Ensemble Orchestra Salmeggia”, diretta da Gabriele Comeglio, qui anche in veste di direttore, flautista e arrangiatore, con Gianluigi Trovesi al sax alto, Gianni Bergamelli al pianoforte, Marco Remondini al violoncello ed elettronica, Fulvio Maras alle percussioni; inoltre, la voce del soprano Veronika Kralova e un quartetto d’archi tutto al femminile formato da Alessia De Filippo e Stefania Trovesi al violino, Irina Balta alla viola e Elena Castagnola al violoncello. I musicisti suoneranno brani tratti dalle colonne sonore di film di Audrey Hepburn: primo fra tutti, «Colazione da Tiffany»; poi, «Sabrina», «Sciarada», «My Fair Lady», «Vacanze romane», «Come rubare un milione di dollari e vivere felici» e «Cenerentola a Parigi». Intanto, su uno schermo gigante scorreranno le immagini di alcuni film che hanno visto protagonista l’indimenticabile Holly Golightly di “Colazione da Tiffany”, ma anche fotografie a tema e locandine dell’epoca, selezionate da Sandro Barcella e accompagnate dalla voce narrante di Alba Gentili.

A presentare la serata è stata chiamata la giornalista RAI Alma Grandin, albinese doc, che da sempre si presta a simili manifestazioni di solidarietà.

Come detto, il concerto-omaggio a Audrey Hepburn è finalizzato a sensibilizzare i presenti sulle attività dell’associazione“Amici dell’Oncologia Val Seriana-Val Cavallina”, che vede anche molti albinesi fra i suoi volontari.

 

Ti. Pi.