Formaggi, salumi, miele, verdura e frutta, olio e vini, marmellate e confetture, e altro ancora. Tutti prodotti del territorio della Val Cavallina, rigorosamente “a km zero”, ad alta tracciabilità, che saranno in “passerella” domenica 28 ottobre, dalle 15, nella magnifica cornice del monastero benedettino. Un evento ad alta risonanza, dal titolo “I Sapori della Val Cavallina”, che si configura come una giornata promozionale , interamente dedicata ai prodotti tipici e alle eccellenze culinarie della Val Cavallina.
L’iniziativa, che vede in cabina di regia organizzativa il Comitato turistico inValCavallina, in collaborazione con il Comune e la Pro Loco di San Paolo d’Argon, giunge dopo il grande successo della 1^ edizione, svoltasi il 4 marzo scorso, a Villa Redona, a Trescore. Chiaro l’obiettivo: riproporre con rinnovato entusiasmo al pubblico i volti e i prodotti dell’offerta culinaria “a km zero”, quelli della filiera corta, espressioni del territorio vallare. Tutti prodotti “a filiera corta”, espressione della produttività locale, realizzati nel rispetto dei diritti del lavoro e dell’ambiente. Un’ottima offerta per il consumatore attento.
Di prestigio la location dell’evento. Infatti, durante la giornata, i produttori locali avranno a disposizione i magnifici portici dell’antica Abbazia, dove potranno mettere “in vetrina” e vendere i loro prodotti, tra cui, appunto, formaggi, salumi, confetture, mieli, tartufo, olio, vini e tanto altro. Contemporaneamente, chef e ristoratori proporranno il “Menu della Val Cavallina”, un’accurata selezione di finger food gourmet preparati appositamente dai cuochi, per esaltare il sapore della tradizione e dei prodotti freschi.
Per accompagnare al meglio il buon cibo, ci sarà la possibilità di assaporare i migliori vini delle cantine della zona e le diverse qualità dell’ottima birra locale. Grazie agli appositi ticket, acquistabili presso la cassa, posta all’ingresso, si potrà degustare il menù completo, comprensivo del vassoio con i cinque finger food, un drink (vino o birra a scelta) e un dessert.
Nel corso del pomeriggio, inoltre, saranno organizzate visite alla chiesa parrocchiale e al complesso del monastero benedettino. Non mancheranno, ovviamente, il servizio bar, l’area coffee-break e un contrappunto musicale con DJ Set. L’ingresso alla manifestazione è gratuito.

Mario Maffioletti