Per il Coro Alpino “VERTOVA-COLZATE” la prima metà dell’anno è stata abbastanza tranquilla, con pochi impegni canori. Sono comunque proseguite le prove tutti i lunedì per il ripasso dei brani già conosciuti e per imparare nuovi canti. Gli impegni sono comunque arrivati nel secondo semester, tra cui merita menzione l’appuntamento dello scorso 3 dicembre quando il Coro A.N.A. Vertova-Colzate entra per la prima volta nelle carceri di Via Gleno in Bergamo, per animare la S. Messa delle ore 9,30 celebrata dal Cappellano per i detenuti. A seguire un breve concerto canoro con brani alpini e canzoni folk.
Quando, all’inizio del mese di ottobre ’17, il rappresentante del gruppo Alpini di Vertova e Colzate, Giuseppe Moroni ha avanzato timidamente la proposta ai componenti del Coro A.N.A., riuniti per le prove settimanali, di cantare per i carcerati di Via Gleno, c’è stato un consenso generale, immediato ed entusiastico da parte di tutti i presenti.
Grazie all’impegno dello stesso Bepi Moroni, che ha preso contatti telefonici, telematici e personali col Cappellano del carcere Don Giovanni Battista Mazzucchetti, sono iniziati i preparativi per la parte burocratico-organizzativa della trasferta, fissata poi per domenica 3 dicembre 2017 alle ore 9,00.
Alle ore 08,45 di quella domenica, con una certa emozione, il gruppo corale al completo ha varcato quel grande cancello grigio per i dovuti controlli di rito e per conoscere il Cappellano Don Giovanni che ha fatto da cicerone e guida tra i dedali del luogo, fino alla Chiesetta interna.
Alle ore 09,30 è iniziata la celebrazione della S. Messa, animata dal Coro Alpino diretto dal Maestro Riccardo Poli.
La cerimonia è stata seguita con interesse e partecipazione dai numerosi detenuti presenti.
Al termine, dopo i canti di rito, il Coro Alpino con il soprano Antonella Facchi accompagnati all’organo dal giovane Antonio Guerini, ha eseguito il brano di Giusppe Verdi “La Vergine degli Angeli”.
A seguire il Coro ha presentato agli ospiti il suo mini-concerto: alcuni brani alpini e altre canzoni allegre, accompagnate alla fisarmonica da Daniel Mazzola e all’armonica a bocca da Santo Saccomandi.
In chiusura l’intramontabile “Signore delle Cime”. Grande l’apprezzamento e l’entusiasmo da parte di tutti i presenti. Le parole conclusive del Cappellano e, a seguire di un detenuto, hanno commosso e ripagato ampiamente i coristi del loro impegno canoro.
Dopo le strette di mano finali con tanti di loro, la promessa di tornare per riportare, in quei luoghi di segregazione ed espiazione, qualche momento di allegria e speranza.
Per tutti i componenti del Coro A.N.A. Vertova-Colzate si è trattato di una mattinata straordinaria e molto particolare. Le battute non sono sicuramente mancate… è umano! Ciascuno è però tornato a casa con un proprio sentimento, dettato da una bella e toccante esperienza sociale, cristiana ed alpina.
Augurando al neo eletto Capo Gruppo Pietro Rinaldi buon lavoro per il nuovo incarico, il Coro A.N.A. unitamente al Maestro Riccardo Poli e al suo responsabile Pietro Gallizioli, ringraziano sentitamente l’ex capo gruppo Omar Cattaneo per la sensibilità dimostrata verso il gruppo canoro e si complimentano con lui per l’eccellente lavoro svolto durante tutto il suo mandato.
Il Coro Alpino ha sempre bisogno di “ FORZE NUOVE “ al suo interno e pertanto sollecita, specialmente i giovani, ad entrare a far parte del gruppo canoro.

Vincenzo Pellegrini