Grande novità a Cene. Nel prossimo mese di ottobre inizierà un percorso di conoscenza sulla disabilità uditiva con ConoscerENS. Un percorso informativo, mirato a un approccio culturale, con al centro le persone sorde che, con le persone udenti, condividono un mondo unico tra realtà diverse.
In programma, quattro incontri settimanali, rivolti sia ai ragazzi che agli adulti. Precisamente, al lunedì per gli adulti, con doppi incontri, sia mattutini, dalle 10 alle 11.30, che serali, dalle 20.30 alle 22: si parte lunedì 1° ottobre, per poi proseguire con altri tre appuntamenti, l’8, il 15 e il 29 ottobre. E, poi, al giovedì pomeriggio, per i ragazzi: si parte il 4 ottobre, per poi proseguire l’11 e il 25 ottobre.
L’accesso al percorso è gratuito a tutte le persone interessate a conoscere l’Ente Nazionale Sordi (ENS), la Lingua dei Segni (l’ormai famosa LIS) e ad approfondire la conoscenza della disabilità uditiva, ma anche la Cultura Sorda, le modalità di approccio culturale, e molto altro ancora.
L’obiettivo, come si può bene desumere, è l’abbattimento delle barriere tra disabili e normodotati, in modo da unire tutti, sotto lo stesso cielo, oltrepassando il problema della comunicazione, dimostrando come sia facile e divertente capire in poco tempo in che modo ci si può facilmente… capire.
“Abbiamo pensato a dei percorsi adatti a tutta la popolazione – spiegano gli organizzatori Elisabetta Maio e Gianluigi Bergamelli – Le sessioni del lunedì mattino sono aperte a tutti, mentre quelle serali sono specifiche per le persone occupate al lavoro; il giovedì pomeriggio invece sarà dedicato ai bambini, agli alunni, agli studenti, in generale”.
I referenti del percorso sono due coniugi con disabilità uditiva, entrambi cittadini di Cene: Elisabetta Maio e Gianluigi Bergamelli. Lei, prima donna sorda entrata a far parte del Consiglio delle Donne del Comune di Bergamo (CdD) e delle sue quattro commissioni. Lui, Consigliere dell’ENS (Ente Nazionale Sordi) sezione provinciale di Bergamo, responsabile del CCR (Circolo Ricreativo Culturale).
I due coniugi, doverosamente, ringraziano tutte le persone che hanno creduto e incoraggiato questo progetto: il presidente dell’ENS di Bergamo Gianfranco Zanchi, il sindaco di Cene Giorgio Valoti e il vice-sindaco Norma Noris.

T.P.