Ormai, è una consuetudine. Un corso di cultura biblica articolato su due blocchi di lezioni: il primo in autunno, il secondo in inverno. E così, anche quest’anno, il corso biblico su “Gli Atti degli Apostoli”, organizzato per la stagione invernale 2018-19 dal Vicariato Albino-Nembro e rivolto a catechisti e laici, operatori pastorali ed educatori e aperto a tutte le realtà parrocchiali che operano nei territori seriani, supera la boa del primo blocco di lezioni e si presenta con il nuovo anno con il suo secondo blocco di lezioni. In programma, infatti, gli ultimi quattro incontri in calendario, anch’essi promossi e allestiti in collaborazione con la Diocesi di Bergamo. La sede è sempre la stessa: il nuovo CineTeatro dell’Oratorio di Albino. Come pure lo stesso relatore, padre Fernando Armellini, biblista di fama internazionale, esperto conoscitore dei Vangeli e, in questo caso, anche degli Atti degli Apostoli. Una grande figura, un esperto conoscitore della materia, un teologo di fama nazionale.
Come detto, in programma quattro incontri, sempre al mercoledì, dalle 20.15 alle 21.15: il 23 e il 30 gennaio e il 6 e il 13 febbraio.
Il corso è quanto mai apprezzato dal pubblico. Del resto, il libro degli Atti degli Apostoli stimola a riflettere sulle nostre origini. Nel racconto della storia dei nostri primi fratelli di fede, noi leggiamo la nostra storia e le problematiche ecclesiali di oggi. Come tutte le pagine di Luca, il libro degli Atti degli Apostoli è affascinante, contiene racconti “gustosi”, interessanti, che coinvolgono il lettore.
Nella prima parte del corso si è analizzato il sorgere della Comunità alla quale Gesù ha affidato la missione di dare continuità al mondo nuovo da lui iniziato, un mondo di agnelli. Ma la prima comunità cristiana di Gerusalemme non ha sciolto subito le vele per portare il Vangelo a tutti i popoli: ha testimoniato, ma non ha evangelizzato. E’ ancora tutta raccolta in Gerusalemme. Non ha avuto né forza né coraggio di uscire dalle sue mura per portare a tutti la Buona Novella.
Sarà la persecuzione che si scatena dopo la morte di Stefano a spalancare le frontiere e a dare inizio alla nuova tappa della storia della Chiesa. I fuggitivi, invece di nascondersi, ovunque giungono annunciano la Buona Novella. Ebbene, nella seconda parte del corso biblico si cercherà di conoscere ciò che è accaduto durante questa seconda tappa. Come è giunto il Vangelo fino ai confini del mondo? Quali difficoltà hanno dovuto affrontare gli apostoli che lo hanno annunciato? Come si sono strutturate le prime comunità cristiane? Quale accoglienza hanno avuto i predicatori? Come ha reagito il mondo pagano? Cos’è accaduto a Pietro, a Paolo, e a tutti gli altri?

Marco Musitelli