Cristian Signori e’ “il re della lingua d’oil”

Grande successo per l’Isis “Oscar Romero” di Albino al campionato nazionale delle lingue, svoltosi presso l’Università degli Studi “Carlo Bo” di Urbino. Lo studente Cristian Signori, di Comenduno, della classe 5^T del liceo linguistico, si è classificato al primo posto per la lingua francese, nella gara cha ha visto scendere in campo i migliori studenti delle classi quinte di numerosi istituti di istruzione superiore di tutta Italia, per sfidarsi su competenze linguistiche, comunicative e culturali.

 

“Una bella esperienza, che sono convinto mi servirà nel mio lavoro futuro, qualunque esso sia – spiega il giovane Cristian Signori – Colgo l’occasione per ringraziare la prof.ssa Pina Cilli, che mi ha sostenuto in questa esperienza, ma anche la mia classe, i miei amici e, soprattutto, la mia famiglia”.

Ottimo risultato anche per le altre due studentesse in gara, Chiara De Simone e Elena Bondioli, entrambe della 5^U, che si sono classificate fra le prime dieci in Italia rispettivamente per la lingua tedesca e inglese.

La pre-selezione per partecipare al campionato si è svolta lo scorso autunno, in modalità on-line, su piattaforma digitale presso l’istituto albinese; gli studenti che hanno ottenuto il punteggio più alto, uno per ciascuna lingua, sono stati ammessi alle prove di semifinale e finale, a Urbino, nel mese di febbraio, e ospitati presso i Collegi Universitari per l’intera durata del concorso.

“E’ stata veramente una bella esperienza, lo voglio ripetere – continua il giovane Cristian – Io e le mie compagne abbiamo avuto l’opportunità di confrontarci con l’ambiente universitario e di vivere in diretta, dal vivo, momenti seminariali, di studio e di ricerca”.

La manifestazione, organizzata dal Dipartimento di Studi Internazionali-Corso di Laurea in Lingue e Culture Straniere dell’Università degli Studi “Carlo Bo” di Urbino e dal Liceo “Raffaello Sanzio” di Urbino, è giunta ormai alla sua 6^ edizione, diventando l’evento scolastico più importante nel settore linguistico in ambito nazionale.

“Chiari i suoi obiettivi – spiega il dirigente scolastico Maria Peracchi – Valorizzare l’importanza dello studio delle lingue straniere in una società interculturale, multietnica e globale e promuovere l’eccellenza nella scuola superiore come ponte ideale verso gli studi universitari. Ma anche dare agli studenti l’opportunità di confrontarsi con i loro coetanei, di mettere in campo le proprie competenze oltre le aule scolastiche e di avvicinarsi al mondo universitario. La riflessione sull’uso e le strutture delle lingue, oggetto della “gara”, è un’occasione diretta di confronto tra gli studenti partecipanti e, dunque, un modo per saggiare conoscenze e competenze; ma anche un’occasione indiretta per comprendere che le lingue sono strumento fondamentale per affrontare in modo consapevole e creativo le sfide della modernità, per inserirsi con maggiori possibilità di successo nella realtà lavorativa. Già lo scorso anno il nostro istituto ha partecipato con entusiasmo all’iniziativa, e subito ha ottenuto un grande risultato: Giada Martinelli e Sara Arrigoni della 5^S sono risultate tra le prime dieci migliori studentesse d’Italia per la lingua tedesca e spagnola”.

“Il risultato ottenuto da Cristian Signori – aggiunge la prof.ssa Tosca Finazzi, referente della Commissione Interculturalità – è frutto di preparazione, impegno, sensibilità per la lingua e talento, che sono stati riconosciuti e apprezzati da tutta la giuria, che ha decretato la sua vittoria per la composizione svolta in lingua francese”.

T.P.