Le vacanze sono agli sgoccioli. L’estate sta chiudendo i battenti. E le attività lavorative e di studio stanno pian piano prendendo importanza. Tutto si sta ricomponendo, in un solco di normale civicità. Ebbene, in questo senso la comunità di Albano Sant’Alessandro si sta animando. Quale primo evento per un riannodare dei legami, ecco l’ormai tradizionale festa settembrina, “Camminando per il Centro”, che avrà luogo quest’anno sabato 15 settembre (in caso di maltempo, l’appuntamento sarà rimandato a sabato 22), dalle 18 alle 24.
La manifestazione è quanto mai attesa, perché tocca vari aspetti, non sono merceologici o di promozione commerciale, ma anche ricreativi e solidali. Infatti, si tratta di una kermesse “outdoor”, che vede protagonisti in piazza i gruppi e le associazioni di volontariato, nonché le società sportive, le attività commerciali e le realtà produttive, che hanno la possibilità di mettersi in vetrina, mostrando le loro attività e i loro servizi.
“Ad ogni anno, “Camminando per il Centro” continua a raccogliere successi e a richiamare sempre più persone – spiega l’assessore alla Cultura Claudia Vanoncini – Chiaro l’obiettivo: far conoscere associazioni, agenzie, gruppi di volontariato che operano sul territorio comunale, nell’ambito del sociale, della cultura, dello sport e del tempo libero. E proprio tenendo conto delle finalità prettamente sociali, aggregative e promozionali della manifestazione, da cinque anni l’amministrazione ha allargato la partecipazione, oltre che a questi gruppi di volontariato, anche a esercizi pubblici, attività commerciali, attività produttive e di servizi. Del resto, le nostre associazioni di volontariato avevano bisogno di un palcoscenico più accattivante per far conoscere i loro impegni e, perché no, richiamare qualche nuovo volontario. Negli anni passati per le vie del centro hanno “camminato”, tra la gente, personaggi famosi del mondo dello sport (campionesse della Foppa Pedretti, per esempio), allenatori della squadra giovanile dell’Atalanta, campioni di ciclismo e sky runner, mentre lo scorso anno si è assistito allo spettacolo del Vava’77.”
Anche per l’edizione 2018 ci saranno delle sorprese. Fra queste, la presenza di Benito Melchionna, Procuratore emerito della Repubblica, che, alle 18, presso la sala consiliare, nell’ambito dell’iniziativa “pomeriggio con l’autore”, presenterà il suo libro “Fra crimine e sicurezza”. Dopo i saluti del sindaco Maurizio Donisi e dell’assessore alla Sicurezza Enzo Fiocchi, dell’assessore regionale Lara Magoni e del presidente ANPS (Associazione Nazionale Polizia di Stato) Lodovica Pellicioli, interverranno dapprima il prof. Gabrio Vitali di Bergamo, quindi Angelo Lino Murtas (dirigente del commissariato Polizia di Stato di Treviglio). In contemporanea, verrà allestita una mostra di Alessandra Merisio, dal titolo “Bullismo non mi fai paura”, proprio perché nel libro di Melchionna c’è un capitolo che riguarda il bullismo.
“Più di 70 tra associazioni, esercizi commerciali e aziende di Albano Sant’Alessandro animeranno le strade del centro con stand, bancarelle e gazebo – continua l’assessore Vanoncini – ma anche con balli, musica e canti; inoltre, ci saranno diversi punti-ristoro, giochi e laboratori per i più piccoli, gonfiabili, dimostrazioni e test sportivi di varie discipline (pallavolo, ginnastica artistica, tiro con l’arco, tai chi chuan, calciobalilla, etc.) ed esposizioni per tutti i gusti (dalle auto e le moto d’epoca, ai camper, fino ai prodotti artigianali, alimentari e non) e anche una sfilata di moda con protagonisti simpatici bambini. Nei locali della Biblioteca, poi, avrà luogo una mostra, con opere inedite di Art Fantasy, dell’artista Abilio Quarti, nostro concittadino”.
Da segnalare, che nei primi giorni di settembre si terrà un incontro fra l’Amministrazione comunale e gli espositori e gli standisti, per spiegare le nuove norme di sicurezza previste durante eventi e manifestazioni.

Ti.Pi.