Quest’anno la Fassi Edelweiss Albino ha partecipato per la quarta stagione consecutiva al campionato di serie A2 femminile girone nord, classificandosi al 10 posto ad un passo dai play off per salire in A1. Con qualche giornata di anticipo ha ottenuto la salvezza matematica grazie anche a una serie di vittorie ottenute nel finale di stagione.
La Fassi si era presentata ai nastri di partenza per quanto riguarda lo staff tecnico con il confermato allenatore triestino Giuliano Stibiel, il neo aiuto Marco Villa, la preparatrice fisica Rossella Schiavi, nonché il fisioterapista Davide Colombi.
Nuovi elementi inseriti in casa Albinese sono state le giocatrici: Ilaria Bonvecchio play classe 1994 proveniente da Broni in serie A1 e la forte giocatrice inglese Shequila Joseph pivot classe 1995 dagli USA ad Albino via “college americano” di Ole-Miss.
Inoltre, sono state inserite in prima squadra alcune giocatrici provenienti dal vivaio OROROSA: Roky Tall, Federica Patelli, Micaela Gionchilie, Lisa Pintossi, Benedetta Peracchi e Greta Laube.
E’ stato un campionato avvincente quello della Fassi di quest’anno, dove la squadra ha giocato un basket molto aggressivo e di grande intensità tecnico-fisica specialmente nel reparto difensivo (la sesta forza del campionato per canestri subiti): il punto di forza di questa stagione.
Un gruppo che all’inizio ha faticato molto, nonostante le riconferme di un sestetto base di tutto rispetto composto dalla Capitana Lussana, alle STAR Silva, Marulli, Vincenzi, Panseri e Birolini.
Dopo il girone di andata molto altalenante, nel 2018 le ragazze si sono letteralmente trasformate ed hanno messo in campo una grande grinta coesione e tenacia, infatti hanno inanellato un traguardo storico per il ns sodalizio, 7 gare vinte su 7 giocate di Serie A2.
“Abbiamo ottenuto nel girone di ritorno risultati inaspettati – sottolinea l’allenatore Giulio Stibel – come la vittoria su Crema (vincitrice quest’anno della Coppa Italia di A2) oppure il super risultato di ALPO Verona (vincitrice dei Play Off del ns girone per l’accesso alla Serie A1) e tante altre come Vicenza e Sanga Milano.
Ancora una stagione da incorniciare per la nostra Prima Squadra che continua a rimanere alla ribalta del basket nazionale femminile, grazie anche a tutte le attività giovanili che gravitano attorno al GSD EDELWEISS”.
Dopo gli ottimi risultati ottenuti, non solo sul campo, è stato confermato anche per le due prossime stagioni l’allenatore Giuliano Stibel, ricordiamo vice allenatore in A1 con coach Serventi a Umbertide, capo allenatore a Udine e Ferrara in A2 e quest’anno anche per Lui è arrivata la gratificazione di poter indossare la maglia azzurra come assistente allenatore di Sandro Orlando nella Nazionale Italiana Under 20 femminile.
“E’ stata una stagione dove bisognava avere un po’ di pazienza- aggiunge Stibel- all’inizio due giocatrici del quintetto base erano nuove: Bonvecchio e la straniera Joseph e avevano bisogno di tempo per adattarsi.
Nel girone di andata abbiamo perso qualche partita di troppo e qualche scontro diretto facendo degli errori, ma poi, lavorando con intensità e fiducia i risultati sono arrivati e ci siamo salvati raggiungendo l’obiettivo stagionale.
Le giovani hanno fatto il loro percorso e le under 18 OroRosa hanno ottenuto l’accesso alle finali nazionali classificandosi al 12 posto.”
Durante l’ultima partita di campionato, la Società ha salutato davanti al suo pubblico, Selene Marulli, cresciuta nelle giovanili del ns gruppo, che ha deciso di concludere la sua carriera agonistica dopo aver segnato “mitici” canestri da 3 punti nelle varie Società di Serie A2 Nazionali come GEAS Milano, ALPO Verona …. Selene è stata una delle prime giocatrici rientrate a casa ed ha contribuito fattivamente alla scalata dalla Serie B2 alla Serie A2….Grazie Sele.
“Per impegni lavorativi – spiega Selene – ho deciso di ritirarmi. Colgo l’occasione per salutare le compagne di squadra, dirigenti e tifosi della squadra. Siamo stati una vera famiglia.”
Sergio Tosini