Fanno festa i commercianti di Pradalunga e Cornale

Escono dai negozi con le loro attività e i loro prodotti, si sistemano al parco “Don Bosco (alias “parco degli alpini”), nei pressi della pista ciclabile della Val Seriana e danno libero sfogo alla loro fantasia promozionale, offrendo diverse spunti di richiamo e vari motivi di interesse merceologico. Sono i commercianti del paese, i negozianti, le associazioni e le diverse attività economiche che operano sul territorio di Pradalunga e Cornale, che per questa estate 2014 hanno deciso di mettersi in mostra, proponendo una “quattro giorni” di festa al parco, dal 14 al 17 agosto, durante la quale i visitatori avranno modo di ammirare le attività produttive e commerciali di Pradalunga e Cornale.

 

L’iniziativa, denominata “R.ESTATE IN PRADA.LE”, è organizzata dall’AT.ECO PRADA.LE, cioè dall’Associazione Attività Economiche di Pradalunga e Cornale, che punta a far trascorrere qualche giorno di festa, articolando il programma su quattro filoni di interesse: musica, divertimento, sport e cultura.

“Alla base della “quattro giorni” c’è sempre un filo conduttore, la presenza delle nostre attività commerciali – spiega il presidente di AT.ECO PRADA.LE Mirko Paganessi, titolare del bar tavola calda “Qui ti voglio” – Su bancarelle o sotto stand e gazebo, i commercianti metteranno in vetrina quanto di meglio possono offrire, per far capire e comprendere il proprio lavoro o la propria attività. Una “passerella” promozionale, per far conoscere e qualificare la realtà economica del paese. E’ la prima volta che ci impegniamo in questa iniziativa e l’entusiasmo ci spinge a far bene”.

“Questa, però, è una delle iniziative promozionali che abbiamo in programma come associazione – continua Paganessi – Il nostro progetto punta ad articolare diverse altre iniziative durante il corso dell’anno, per cercare di rivitalizzare il centro storico di Pradalunga e Cornale, rilanciandone la sua immagine anche in chiave culturale e musicale. Tante iniziative, per creare un’atmosfera di festa nelle nostre strade, per ravvivare il centro storico come luogo d’incontro, per promuovere il passeggio e richiamare le persone a fare shopping nei nostri negozi, per vivacizzare il commercio e l’attività di vendita”.

Tutte le sere, quindi, bancarelle, tornei di carte, gonfiabili e spazio-bimbi, lotterie. E la musica di Beppe Duci. Ma, come detto, quattro sono i “filoni” d’interesse. Si parte giovedì 14 agosto, con la serata musicale, alla presenza delle autorità amministrative e dei parroci di Pradalunga e Cornale: in programma, un concerto delle bande di Pradalunga e Cornale. Venerdì 15 agosto, invece, suggestivo “pareo part” e in serata, sfilata di moda ed elezione di “Miss PRADA.LE”. E si giunge a sabato 16 agosto con la gara di pesca sul fiume Serio, la caccia al tesoro e uno spettacolo di danza. A chiusura della “quattro giorni”, domenica 17 agosto, ecco un tocco di cultura, con la visita, al mattino, delle cave di pietre coti, e la visita, al pomeriggio, del Museo dei Fr.lli Ligato. In serata, concerto delle bande di Pradalunga e Cornale.

Per dovere di cronaca, l’AT.ECO PRADA.LE, cioè dall’Associazione Attività Economiche di Pradalunga e Cornale, è attiva da un anno e mezzo ed è composta da una quarantina di associati. Presidente è Mirko Paganessi; il segretario è Fabio Rossi, mentre il tesoriere è Adriano Carrara.

 

T.P.