Festa alla chiesetta dei “Mòrĉ di Frösch”
Una bellissima giornata di sole, quella di domenica 14 luglio, ha fatto da cornice alla consueta festa alpina, organizzata dal gruppo alpini Oltreserio, presso la chiesetta dei Mòrĉ di Frösch, ad Abbazia. Si è trattato di un appuntamento ormai consolidato, ben radicato nel programma annuale, precisamente il secondo svoltosi nell’arco dell’anno: infatti, il primo appuntamento alla chiesetta cade sempre il 25 aprile, festa civile della Liberazione, che segna in qualche modo l’apertura della chiesetta e propiziatoriamente della stagione alpina, mentre il terzo è fissato nel periodo di settembre, concludendo con la Santa Messa e una castagnata nel bosco il ciclo di appuntamenti ai Mòrĉ di Frösch.
Un appuntamento, dicevo prima, ben conosciuto all’interno della comunità parrocchiale di Abbazia e, più in generale, di tutta la Valle del Lujo, che vede sempre la partecipazione di numerose famiglie che vogliono trascorrere una giornata serena, a contatto con la natura, distanti da ipermercati e centri commerciali: un’ottima alternativa direi, dati i tempi che corrono.
Alle ore 11.00 si è svolta la Santa Messa, presieduta da Padre Anthony, un prete della Sierra Leone, venuto a trascorrere un periodo di vacanza alternato ai suoi studi, proprio ad Abbazia. A mezzogiorno, poi, il gruppo alpini ha preparato per tutti i presenti una grigliata mista di carne, accompagnata ovviamente da buon formaggio nostrano, buon vino e acqua fresca.
All’ombra dei castagni e dei faggi, in un piccola zona pianeggiante erano disposte le tavolate. Non è mancata l’allegria, il divertimento, la sana compagnia. Tra un bicchiere e l’altro si inseriva una bella cantata in compagnia, accompagnata dal suono della fisarmonica di Giuliano Pulcini e della chitarra di Giambattista, che hanno portato un interessante e suggestivo repertorio di canti popolari. Ma non solo, la loro presenza e le loro canzoni hanno coinvolto grandi e piccini. Approfittiamo ancora una volta per ringraziarli.
Un ringraziamento particolare va ancora al gruppo alpini Oltreserio che, nonostante i molti impegni, organizza sempre queste belle e conviviali iniziative, dove compagnia e divertimento sono sempre gli ingredienti principali.

D.C.