Un’estate veramente ricca di riniziative per la sezione Valseriana “Giuseppe Guarnieri” dell’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia. Tutto è iniziato lo scorso mese di luglio, a Vertova, con la ricorrenza del 18° anniversario di costruzione del Monumento al Paracadutista. A rendere onore alla cerimonia erano presenti le autorità militari, rappresentate dal Comandante della Stazione dei Carabinieri di Fiorano al Serio M.llo Sebastiano Valvo; le autorità civili, con il Sindaco di Vertova Luigi Gualdi; le autorità religiose, con il parroco di Vertova don Giovanni Bosio; i labari delle sezioni ANPD’I (Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia) di Saronno, Livorno, Val Camonica, Nucleo Mareno di Piave, Santa Lucia di Piave; la sezione Avis di Vertova; e i commilitoni di Giuseppe Guarnieri (a lui è dedicata la sezione Valle Seriana di Vertova) della VI^ Compagnia Draghi.
“Quest’anno con grande piacere abbiamo avuto l’onore di avere come ospite il Tenente Giovanni Augello – spiega Davide Bressan, a nome della sezione Valle seriana – E’ il figlio del direttore di lancio del velivolo “Gesso 4”, perito, insieme a Giuseppe Guarnieri, nella tragedia della Meloria il 9 novembre 1971 (la tragedia delle Sacche della Meloria, un tratto di mare situato a circa 7 km al largo di Livorno, rappresenta il più grave incidente occorso alle Forze Armate Italiane dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, ndr)”.
Una cerimonia semplice, ma sentita. Dopo la Messa, i partecipanti hanno raggiunto il Parco delle Rimembranze, dove, dopo l’alzabandiera, è stata deposta una corona d’alloro ai parà caduti; quindi, sono stati consegnati tre brevetti ai neo paracadutisti: Matteo Morosini di Vertova, Luca Pagani di Bergamo e Luca Fornoni di Rovetta. Al cimitero, poi, è stato reso onore al C.le Par. Giuseppe Guarnieri, scomparso nelle acque della Meloria durante una esercitazione militare, e all’ex-presidente della sezione Felice Franchina, a vent’anni dalla sua prematura scomparsa.
Poi, la sezione paracadutisti Valle Seriana si è recata a Lovere, all’auditorium comunale, presso Villa Milesi, dove, invitata dalla sezione Valle Camonica, ha presenziato alla cerimonia di presentazione del libro “Il reparto”, scritto da Paolo Palumbo, che narra passato e presente del 9° Reggimento d’assalto paracadutisti “Col Moschin”.
Ma c’è di più. Recentemente, insieme alle sezioni Valle Camonica, Brescia e Valle Cavallina, ha organizzato, a Pisogne, sul Lido Goia, a “Paracadutisti nel Sebino, una manifestazione lancistica nel Lago d’Iseo: 16 paracadutisti si sono lanciati nelle acque del lago con lanci a controllo militare.

Ti.Pi.