Fili di ferro sui sentieri

Un gesto da vigliacchi, pericoloso, che poteva causare gravi danni ai ciclisti e ai motociclisti di passaggio. Nello scorso mese di marzo, sono stati ritrovati, lungo i sentieri che dalla località Rovaro di Gazzaniga portano in località Ganda di Aviatico, fili di ferro tirati di traverso e posti all’altezza di circa un metro, finalizzati ad intralciare il passaggio di ciclisti e motociclisti, molto pericolosi anche per gli escursionisti che nei giorni delle vacanze pasquali avevano affollato i sentieri della Valle Seriana.

 

Nei giorni scorsi – commenta Alberto Ongaro, capogruppo della Lega Nord in consiglio comunale – un gruppo di escursionisti, residenti in zona, ha fatto questa triste, nonché pericolosissima scoperta. Si tratta di un gesto da vigliacchi, che mira chiaramente a ferire e danneggiare gli amanti della montagna. Quello che è più grave, però, è il ripetersi di questi eventi; non è la prima volta, infatti, che avvengono episodi simili e già nei mesi scorsi erano state ritrovate trappole dello stesso tipo lungo alcuni sentieri dell’Alta Valle Seriana”.

Inoltre – prosegue Alberto Ongaro – essendo chiara la difficoltà nell’identificare i responsabili, l’invito che possiamo fare a chi pratica questi itinerari è quello di prestare la massima prudenza possibile, tenendo sempre presente la segnaletica per il transito dei mezzi motorizzati. Infine, facciamo appello gli escursionisti perché segnalino qualsiasi comportamento sospetto che possa essere d’aiuto all’individuazione dei responsabili. Da parte nostra, abbiamo già provveduto ad allertare circa l’accaduto le autorità competenti.”

 

S.N.