Filippo Pavesi è il nuovo presidente della Pro Loco di Trescore. È stato eletto lo scorso 25 novembre, nel corso dell’Assemblea Straordinaria dei Soci. Subentra a Carlo Algisi che dopo 25 anni di partecipazione in Pro Loco, di cui 18 come presidente, non si è presentato, passando quindi la mano.
“Il mio primo ringraziamento va proprio a Carlo Algisi – commenta Filippo Pavesi, 23 anni, studente universitario di Economia e Commercio, presso l’Università di Bergamo, ed erede di una delle famiglie più note di Trescore – In questi anni ha condotto la Pro Loco in mondo impeccabile, dimostrando grandi capacità organizzative e di relazione con le tante realtà, pubbliche e private, che operano sul territorio”.
“Credo che fosse giunto il momento di lasciare il posto a qualcun altro – afferma l’ex-presidente presidente Carlo Algisi – E sono oltremodo felice che la scelta sua caduta su Filippo, un giovane, peraltro già consigliere nel mio precedente mandato, per giunta segretario, un incarico che gli ha permesso di fare esperienza. E’ la persona giunta, per aprire una nuova stagione della Pro Loco di Trescore. Un volto nuovo, aperto, disponibile, mi piace tantissimo, sono convinto che si darà da fare, porterà nuova linfa, nuovi stimoli. E sono contento anche per la famiglia”.
“La Pro Loco di Trescore – aggiunge il neo-presidente Filippo Pavesi – è un sodalizio storico, per questo importante, il cui sviluppo si intreccia per quasi un secolo con la vita di Trescore. E’ il suo ente di rappresentanza, il suo principale veicolo promozionale; le sue manifestazioni sono conosciute in tutta la provincia e anche oltre. Ma per far questo serve ricerca continua degli spunti di interesse, e anche un budget consistente. Ciò vuol dire grande impegno, sia dei consiglieri che dei volontari che ruotano attorno alla Pro Loco”.
“La mission della Pro Loco di Trescore è chiara, favorire la crescita culturale e turistica di Trescore – prosegue Filippo Pavesi – Ed è partendo dagli eventi di cartello che in questi anni hanno qualificato la Pro Loco che andrò a definire il mio programma: barra a dritta con la Festa dell’Uva, il nostro evento vincente, migliorabile certamente con altre iniziative, ma soprattutto con il potenziamento di “LOCALICE #cantineinpiazza”, una iniziativa esclusiva, di alta qualità, che dà spazio alle aziende agricole e vitivinicole del territorio, che hanno la possibilità di presentare i propri prodotti, mediante degustazioni di vini e prodotti tipici. Una “vetrina” delle cantine e dei produttori locali, una “passerella” delle eccellenze enogastronomiche del territorio, in grado di attirare visitatori”.
“E rinnovato slancio alle visite guidate agli affreschi di Lorenzo Lotto, presso l’Oratorio di Villa Suardi – continua Pavesi – Come pure all’attività didattico-formativa nelle scuole; e ad una sempre maggior collaborazione con le altre associazioni che operano sul territorio, in un’ottica concertata, per condividere le idee e ottimizzare le risorse. Quindi, lavorare insieme per ottenere il massimo del risultato, in termini di crescita culturale e turistica della cittadina termale. In questo sarà supportato da un consiglio direttivo esperto e motivato, che vuol far bene”.
Il nuovo organigramma del consiglio direttivo della Pro Loco di Trescore è così composto: Danny Benedetti, Luigi Cantamesse, Virgilio Tebaldi, Elena Belotti, Marco Belotti, Pierangelo Rossi, Sara Carrara, Adriano Anastasio.
Al nuovo presidente Filippo Pavesi il compito di proseguire la strada di grande crescita avuta dall’associazione negli anni precedenti: una crescita frutto di buone scelte e del tanto impegno dei volontari.

T.P.