Gentile Direttore,

 

sono un “carabiniere in congedo” della sezione di Albino. Volevo esprimere un grande grazie al nostro commilitone Bosio Francesco, alfiere della sezione.

 

Sabato 6 giugno c.a., in località “Prati Moletti”, si è benedetta e inaugurata una santella in ricordo dei Caduti di Nassirya e di tutti i militari bergamaschi deceduti nell’adempimento del proprio dovere. Erano presenti: un plotone di Alpini del V° Battaglione di Vipiteno, molte sezioni ANA della provincia, la sezione ANC di Trescore Balneario. I Carabinieri in servizio e in congedo erano rappresentati da quattro persone……con bandiera. Questo mi ha lasciato un rammarico dentro e mi ha fatto pensare…… Sento già le frasi di chi è mancato… “Tengo moglie, ho un impegno, ci sono i figli, non c’è mai tempo per… Fate voi!”.

E’ da parecchi anni che sento queste cantilene stufone di frasi preconfezionate.

A Francesco Bosio, invio un abbraccio reverente e di stima, perché, pur avendo la moglie ricoverata all’ Hospice di Vertova, concordando con i figli, ha saputo essere presente con la bandiera alla Cerimonia.

Grazie Francesco: i Salvo D’Acquisto, i Caduti dell’Arma e tutti i Caduti, ti benedicano dal Cielo.

Ai non presenti lascio questo pensiero di Carlo Alberto Dalla Chiesa:

“Amo soprattutto i miei Carabinieri: di oggi, di ieri, di ogni ordine e grado, anche quelli che non sono più, protagonisti per duecento anni di una vita nell’Arma al servizio del paese”.

 

Bonaita Giovanni