E’ estate, tempo di vacanze, di passeggiate all’aria aperta, di escursioni in montagna. Ben lo sanno i “camminatori” dell’associazione ambientalista “Monte Misma”, espressione della Polisportiva Albinese, da anni impegnata in Bergamasca nella valorizzazione del patrimonio naturale e nel favorire attività didattico-formative a carattere ambientale nelle scuole dell’obbligo. Per questa estate ha stretto un rapporto di collaborazione con alcuni volontari dell’associazione “Geos Natura” di Milano, impegnata nella valorizzazione del patrimonio naturale, in particolare idrico. Obiettivo: un’escursione didattico-formativa in Valle Rossa, fra il “Crest” di Trate di Gaverina e la “Forcella”, in Comune di Bianzano. L’appuntamento è per mercoledì 1° agosto
Già il raduno è un momento didattico-formativo: alle 7, al “Crest”, a Trate di Gaverina. Le “guide”, infatti, spiegheranno ai partecipanti il significato storico del luogo: il “Crest”, un Cristo di legno, con annesso altare e piazzalino, che negli anni è diventato una tappa obbligata per camminate e passeggiate a cavallo, a tal punto che i cavalieri della Val Cavallina hanno eletto il “Cristo della Forcella” come loro protettore. Da qui, gli eco-podisti scenderanno verso il fondovalle, la Valle Rossa appunto, dove è previsto un percorso fra sentieri, alla scoperta della vegetazione che si trova ancora sui fianchi che scendono dal Monte Bue e dal Monte di Altino. Quindi, prendendo un sentiero in destra orografica, il gruppo salirà i sentieri che portano al Monte Croce, sopra Leffe: si percorrerà circa un chilometro, con l’obiettivo di portarsi sopra la Valle Rossa, per un momento di “bird-watching” sul fondovalle.
Nel pomeriggio sono previste “lezioni verdi”, a contatto diretto con la natura, che vedranno in cattedra i volontari della “Geos Natura”. Una “camminata didattica”, quindi, che alterna momenti di svago a lezioni sul paesaggio.

Tiziano Piazza