Giro di boa per il 3° “Festival del Teatro”

La stagione artistica per l’Oratorio “Papa Giovanni Paolo II” di Comenduno si sta svolgendo secondo il programma prestabilito. In cabina di regia, come capita da alcuni anni, ci sono gli “Amici del Teatro” che, in collaborazione con la parrocchia di Cristo Re e il Centro Medico Polispecialistico “Papa Giovanni XXIII” di Albino, e con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune di Albino, hanno organizzato la 3^ edizione del “Festival del Teatro”, una serie di spettacoli teatrali, quattro per l’esattezza, che vedono come “palcoscenico” privilegiato la sala della comunità “Mons. Pietro Gritti”, sempre di sabato alle 20.45.

 

Ormai, siamo al giro di boa della programmazione teatrale. I primi due appuntamenti sono passati agli archivi, peraltro con un buon successo, e tutto lascia presagire che anche gli altri impegni in locandina non mancheranno di richiamare il pubblico delle grandi occasioni. In particolare, i grandi appassionati del teatro dialettale, quelli che amano il vernacolo bergamasco e le esilaranti situazioni comiche che solitamente contraddistinguono spettacoli di tal genere.

Come detto, già sono stati applaudite le commedie presentate dalla compagnia di Bottanuco e dalla Compagnia Stabile “Il Teatro del Gioppino” di Zanica. Ora, invece, si cambia registro: nuove compagnie, nuove commedie, ma certamente stesso successo.

Si riparte sabato 21 febbraio: la compagnia teatrale “I Tiratarde de Trescur” sarà in scena con una commedia dialettale in tre atti di Fabrizio Dettamanti, dal titolo “La medesina miraculusa”. Quindi, sabato 7 marzo, ecco sul palcoscenico la compagnia “Chillaert” di Pradalunga, che proporrà una rappresentazione teatrale in due atti, dal titolo “An va in malura”.

“Con questa 3^ edizione del “Festival del teatro” – spiega Angelo Mismetti – abbiamo iniziato il sesto anno di programmazione teatrale, dopo l’avvenuta ristrutturazione della vecchia sala cinematografica (ora, Sala della Comunità “Mons. Pietro Gritti”). Dopo il “Festival del Teatro”, chiuderemo la stagione, agli inizi di maggio 2015, con la 5^ edizione del concorso canoro “Canta che ti passa”, un altro appuntamento da non perdere, che qualifica il nostro lavoro”.

Ad allestire la stagione teatrale, oltre al gruppo “Amici del Teatro”, ci sono Gianpaolo Gherardi e lo stesso parroco di Comenduno don Diego Berzi.

 

T.P.