Residente a Berzo San Fermo, ma di San Paolo d’Argon, sposato con figli, Giulio Tebaldi è conosciuto ed apprezzato in Val Cavallina, ma anche in Bergamasca, per essere il presidente dell’ASD San Paolo d’Argon Calcio, una delle società più blasonate della provincia di Bergamo, che milita nel campionato di Promozione, girone C, ad altissima gradazione bergamasca (tutte squadre bergamasche e una sola formazione extra, la bresciana Coccaglio). Affermato imprenditore, socio della Elettromeccanica Madaschi, che sviluppa impianti elettrici civili ed industriali, con sede a San Paolo d’Argon (lavora sul territorio da più di 50 anni, con un organico di 10 dipendenti), Tebaldi si sta impegnando da alcuni mesi nella nuova Pro Loco di San Paolo d’Argon, di cui è uno dei quattro fondatori. Per il suo ruolo nel panorama sportivo, la direzione di Paese Mio lo intende intervistare, per conoscere meglio la storia della ASD San Paolo d’Argon Calcio, che proprio quest’anno festeggia i 60 anni di attività.

Intanto, come si è avvicinato allo sport e, in particolare, al calcio?
Semplice, da quando mio figlio Kristian ha iniziato a giocare a calcio; e questo è avvenuto circa 17 anni fa. Seguivo mio figlio, come fanno tutti i genitori; poi, l’interesse è cresciuto e anche la mia partecipazione. Finchè, cinque anni fa sono entrato nella società ASD San Paolo d’Argon Calcio: dapprima, ho ricoperto l’incarico di vice-presidente, per tre anni; mentre è da due anni che sono ai vertici della società, come presidente.

Qual è l’organigramma della società?
Detto di me stesso, come presidente, Roberto Merli è il vice-presidente, Diego Allieri è il Direttore Generale, Alessandro Cortesi è il Direttore Sportivo, G.Manenti è il Direttore Tecnico. Inoltre, la società comprende uno staff ricco e articolato: Pierluigi Cortesi (Servizi Generali), Monica Beltà e G.Carozza (Segreteria). Massimiliano Arrigoni è l’allenatore della prima squadra, di ritorno sulla panchina giallo-blu, dopo la promozione dalla Prima categoria nella stagione 2014-2015. Vice-allenatore è L.Pirola. Preparatore dei portieri è O.Fabbris. Massaggiatore è S.Malanchini. Addetto all’arbitro è S.Benedetti. Infine, allenatore della squadra juniores è M.Radici; e medico ufficiale è G.Zois.

Obiettivo della prima squadra per la stagione 2017-2018?
Beh, semplice. Non c’è due senza tre. La nostra prima squadra milita nel campionato di Promozione, girone C. E’ il terzo anno che siamo in questa categoria, e l’intenzione è di rimanerci. Siamo reduci da un ottimo campionato, concluso al settimo posto. Speriamo di fare ancora bene.

Quali sono le squadre giallo-blu?
Oltre alla prima squadra, la juniores regionali B, gli allievi, gli esordienti, i pulcini e la scuola calcio. Un bel movimento di giovani.

Quest’anno la società festeggia 60 anni. Quali i festeggiamenti in programma?
Effettivamente la società è stata fondata nel 1957 e, per la fine dell’anno 2017, verrà organizzato un evento celebrativo, presso il nostro bellissimo centro sportivo.

A tal proposito, come va il movimento giovanile?
Quest’anno è un anno di cambiamenti nel settore giovanile; sono arrivati due nuovi responsabili, che già facevano parte dell’ASD San Paolo d’Argon Calcio, che sono P.Colombo e S. Gritti. Ho fatto questa scelta per incrementare il numero di iscritti e migliorare anche il livello tecnico, con nuovi allenatori e preparatori atletici. Al momento, penso che sia la scelta giusta, visto che ad oggi il numero di iscritti è notevolmente aumentato, in egual misura nelle diverse annate che compongono il settore giovanile. Un occhio di riguardo va alla nostra scuola calcio, che oggi è formata da un buon numero di baby-giocatori, che hanno a disposizione allenatori ed educatori di ottima qualità.

Cosa ne pensa del nuovo campo in erba sintetica?
Il campo in erba sintetica è un’opera che è terminata da poco giorni. Posso dire che è un intervento di grande portata, un’opera veramente fantastica, fortemente voluta da me e dalla nostra amministrazione comunale. E’ stata realizzata in tempi record, appena tre mesi, dalla ditta Limonta sport di Cologno al Serio, che ha usato un manto di erba sintetica di nuovissima concezione, che offre risultati altissimi a livello tecnico. Per questo voglio ringraziare l’amministrazione comunale per tutta la collaborazione che ha fornito in questi mesi di grandi sforzi, sia economici che di tempistica di lavoro. Colgo l’occasione per ringraziare i vari sponsor che hanno partecipato all’opera: ErreGierre, LVF, Frigostrasporti Orobica, Harley-Davidson di San Paolo d’Argon.

Quali sono i progetti per il 2017-18?
Detto della prima squadra, il cui obiettivo è cercare di conquistare la salvezza nel più breve tempo possibile (un risultato di tutto rispetto per la storia della nostra società), vorrei che la squadra juniores facesse un campionato come quello appena passato, non tanto per i risultati, ma per come si sono comportati come squadra e gruppo. Per il settore giovanile cercherò di fare tutto il possibile per avere un miglioramento a tutti i livelli: la nostra società tiene tantissimo al settore giovanile, dal quale provengono giocatori che oggi militano nella prima squadra. Credo molto nel settore giovanile, e sono convinto che tutte le società debbano riporre grandi energie per valorizzarlo, come bacino di giovani da portare nel mondo del calcio. Anche per la scuola calcio spero quest’anno di ottenere vivamente grandi risultati, a livello di preparazione ed educazione; inoltre, avremo anche la possibilità, in caso di maltempo, di utilizzare una palestra coperta.

Quali i sogni nel cassetto?
Vorrei potenziare ancor di più il nostro settore giovanile, lo vorrei grandissimo, per poter coinvolgere tutti i ragazzi, dai più piccoli a quelli più grandi, per offrire loro l’opportunità di fare uno sport sano.

Ti.Pi.