Festa grande per la comunità parrocchiale di San Maurizio, a Colzate. Lo scorso 29 ottobre, alle 20.45, nella chiesa parrocchiale, la comunità ha salutato l’inaugurazione del rinnovato organo Balicco Bossi, presente nella stessa chiesa parrocchiale, con un concerto dell’organista Marco Cortinovis, 33 anni, di Bergamo, organista della cattedrale di Bergamo e titolare della cattedra di Organo e Composizione organistica presso l’Accademia Musicale Santa Cecilia di Bergamo.
Un grande concerto per un grande evento: la consegna dei lavori di restauro dello storico organo della chiesa parrocchiale, una delle opere più care ai colzatesi, che ha alle spalle una storia più che centenaria. Un organo di pregio, realizzato nel 1901 dall’organaro Luigi Balicco Bossi, erede di una delle più note botteghe organare della Bergamasca.
Vista la sua pregevole fattura, era da tempo sotto osservazione; così lo scorso anno sono iniziati i lavori di restauro, che si sono conclusi questa estate. L’intervento di recupero ha visto impegnata la ditta “Pietro Corna, costruzione e restauro organi a canne” di Casnigo, che ha una lunga tradizione organaria. Diversi gli interventi: innanzitutto, si è provveduto a sistemare la parte muraria; poi, si è intervenuti sull’organo: bonifica della cella organaria, manticeria, pulizia delle canne e dei somieri, riparazione dei registri difettosi, ricostruzione della fisionomia strumentale originaria e delle canne mancanti, con l’inserimento dei registri eliminati nel restauro del 1944, come ad esempio la violetta soprani e bassi 4 piedi e i campanelli.
Ad illustrare i lavori di restauro c’erano l’organaro Pietro Corna, che si è soffermato sui dettagli tecnici, e il parroco don Paolo Biffi, grande artefice dell’intervento.
“Già in passato erano stati fatti degli interventi – ha spiegato il parroco don Paolo Biffi – Ma in questo caso è la prima volta che sull’organo viene compiuto un lavoro così importante, radicale: l’intervento lo vedo anche come un “omaggio” alla passione musicale dei colzatesi, che tra il canto liturgico (diversi parrocchiani fanno parte della corale vertovese) e il Corpo Musicale ultra-centenario, vantano molta esperienza”.
Apprezzato dal pubblico presente in chiesa il programma di sala proposto dal maestro Marco Cortinovis: Bach, Vivaldi, Frescobaldi.

Tiziano Piazza