Un viaggio alla scoperta e alla riscoperta delle arti e dei mestieri, delle lavorazioni artigianali proprie della storia, delle tradizioni e della cultura di San Paolo d’Argon e, più in generale, della Val Cavallina. Questo il senso di “Arti e Mestieri”, l’iniziativa promossa dall’associazione culturale “L’Alveare”, in collaborazione con l’amministrazione comunale, l’istituto comprensivo di San Paolo d’Argon & Cenate Sotto, l’Associazione Genitori e gli artigiani del paese, per dare la possibilità ai ragazzi delle scuole medie di San Paolo e Cenate Sotto di “sporcarsi le mani”, provando vari tipi di lavori artigianali, avvalendosi delle competenze della passione e della disponibilità degli artigiani presenti sul territorio, per favorire l’orientamento scolastico e avere così un’idea più chiara dell’indirizzo di scuola superiore da scegliere .
“Giunta alla sua quarta edizione, “Arti e Mestieri” ha presentato quest’anno due novità – afferma l’assessore alle Politiche Giovanili, Comunicazione, Pace e Integrazione Leonardo Cornago – Se nelle prime tre edizioni è stata rivolta ai ragazzi di terza media, quest’anno la manifestazione, data la volontà di anticipare il laboratorio alle classi seconde, ha coinvolto insieme le classi seconde e le terze delle scuole di San Paolo e Cenate Sotto. Altra novità di quest’ultima edizione è la location: la mattinata , infatti, si è svolta non a San Paolo d’Argon, ma al Palaincontro di Cenate Sotto, dove erano presenti ben 25 artigiani, che hanno dato dimostrazioni “in diretta” delle loro lavorazioni”.
“In “vetrina” acconciatori, estetiste, falegnami, muratori, sarte, carrozzieri, norcini – spiega il delegato alle Attività Produttive, Marco Facchinetti – Tanti artigiani che, con competenza ed entusiasmo, mediante stand dimostrativi, hanno offerto uno spaccato del lavoro artigianale, peraltro ricevendo alti consensi e apprezzamenti da parte dei ragazzi. Questi, divisi in gruppi, hanno potuto avvicinarsi e scoprire in cosa consistono i vari “mestieri”, quali sono i loro attrezzi di lavoro, i materiali utilizzati, i manufatti realizzati o le lavorazioni prodotte, concretizzando la fantasia e l’estro di ognuno”.
“L’iniziativa è nata da un’idea dell’associazione culturale “L’Alveare” – sottolinea il sindaco di San Paolo d’Argon, Stefano Cortinovis – Abbiamo ritenuto che fosse fondamentale far conoscere ai ragazzi delle scuole le attività produttive presenti sul territorio, da un lato per far riscoprire e valorizzare le proprie tradizioni e lavorazioni artigianali, dall’altro per offrire un’opportunità di scelta in tema di orientamento scolastico post-scuola media. Oggi, è fondamentale riuscire a far entrare il mondo del lavoro nelle scuole, affinché gli studenti abbiano una visione chiara e a 360 gradi di quello che potrebbero fare dopo gli studi. Abbiamo scelto il settore dell’artigianato, perché abbiamo verificato come possa offrire grandi potenzialità a livello occupazionale alle nuove generazioni. Il settore è tutto da scoprire, ha mille sfaccettature che possono risultare entusiasmanti per chi deve decidere che cosa fare da grande. Ecco perché crediamo in questa iniziativa, intesa come ottimo punto di partenza per far conoscere ai giovani il mondo del lavoro, in questo caso il settore artigianale, che costituisce realmente una ghiotta opportunità per realizzarsi dal punto di vista professionale e personale”.
L’iniziativa “Arti e Mestieri” è l’unico evento di questo tipo organizzato in provincia di Bergamo, e ha sempre avuto la collaborazione del presidente di Confartigianato Imprese Bergamo Angelo Carrara. “Non mi stancherò mai di ringraziare il presidente di Confartigianato Imprese Bergamo Angelo Carrara, per la sua disponibilità – aggiunge il sindaco Cortinovis – Il suo sostegno è determinante, la sua presenza è concreta e fattiva. Ma la buona riuscita dell’iniziativa è il frutto di un lavoro sinergico, che vede la presenza di tanti attori: innanzitutto, la stretta collaborazione delle due amministrazioni di San Paolo d’Argon e Cenate Sotto e l’apporto dell’associazione culturale “L’Alveare”, dell’Associazione Genitori, di concerto con l’Istituto Comprensivo di San Paolo d’Argon e Cenate Sotto”.

Ti.Pi.