Grande successo per “Albino Expone”

 

Certamente, il bel tempo ha contribuito moltissimo al successo dell’evento, ma anche la proposta, ben strutturata e allestita nel migliore dei modi, e orchestrata da una cabina di regia ben rodata negli anni, ha fatto sì che “Albino Expone” colpisse nel cento, riscuotendo una grande successo, soprattutto di pubblico.

 

Una “due giorni” veramente ricca e coinvolgente, andata in onda venerdì 10 e sabato 11 luglio, lungo l’asse della centralissima via Mazzini, con appendice in via Roma, in direzione di Desenzano al Serio, ma anche in via Matteotti, via Vittorio Veneto, via Mons. Carrara, Piazza San Giuliano, Parco Alessandri: qui, interessando tutta la rete urbana del centro storico, l’associazione “Le Botteghe di Albino”, forte della collaborazione dei volontari dell’Avis e dell’associazione Federica Albergoni onlus, e del sostegno di Insieme sul Serio e del Comune di Albino, ha sviluppato una festa…in onore di Expo Milano 2015.

Una specie di “Notte bianca”, per giunta “doppia”, cioè allestita su due giorni, che ha voluto fare il paio con l’Esposizione Universale, in corso di svolgimento in questi giorni a Milano, offrendo iniziative e proposte legate al territorio, ma “vestite” dei colori del mondo, grazie proprio all’associazione “Le Botteghe di Albino”, che proprio lungo via Mazzini ha appeso già da tempo le bandiere di tutti gli Stati del mondo, in omaggio ai temi della manifestazione internazionale.

Ebbene, questo scenario ha accolto la “Notte bianca” dei commercianti albinesi, che hanno così voluto manifestare la loro vicinanza alla rassegna milanese. Ed ecco spiegato il nome: “Albino Expone”.

Siamo molto contenti, tutto è andato tutto alla grande – spiega Emanuela Poli, presidente de “Le Botteghe di Albino” – Tanta, tantissima gente durate i due giorni, soprattutto dopo le 20, quando le temperature si facevano più accettabili; un bel via vai di gente nei punti-ristoro, ben otto, allestiti in altrettanti punti di Albino, per rifocillare e rinfrescare i visitatori; ma soprattutto durante gli eventi proposti: in Piazza S.Anna, al venerdì quando si sono presentati i balli irlandesi, o al sabato quando è stata proposta la serata country, con balli “USA” e musica “a stelle e strisce”. Tanta gente, poi, sempre in Piazza S.Anna, davanti allo stand di Radio Number One, che più volte ha proposto in diretta radio l’evento albinese. E grande apprezzamento per il tango argentino, proposto all’inizio di via Roma, davanti al bar Liberty. Insomma, tutto è andato in scena secondo copione, e siamo veramente soddisfatti”.

Abbiamo cercato di diversificare le proposte durante i due giorni – continua Emanuela Poli – Il tutto per cercare di attirare più target possibili: grandi, giovani e bambini. Per tutti c’era qualcosa a loro dedicato. Moto d’epoca, cori alpini, tornei sportivi, fattoria didattica, truccabimbi, gonfiabili. Senza dimenticare le bancarelle con i prodotti tipici del territorio, mais spinato, miele, confetture, proprio per allineare la proposta di “Albino Expone” all’Expo di Milano. Un nostro piccolo contributo, in linea con gli stessi temi della rassegna milanese. E che dire dei nostri affezionati soci de “Le Botteghje di Albino”: ben 54 di loro si sono impegnati nella buona riuscita della manifestazione. Colgo l’occasione per ringraziare proprio loro, ma anche il Comune di Albino, sempre disponibile e sensibile alle nostre richieste; in particolare, l’impresa Bergamelli di Albino, per aver sistemato tutte le bandiere. Tante presenze, tanti contributi, per animare la città e far conoscere l’offerta commerciale dei negozi e dei locali albinesi”.

Ora, l’associazione “Le Botteghe di Albino” va un po’ in vacanza. A ricaricare le pile, per giungere pronta al via della nuova stagione autunnale e invernale, con tante altre proposte e iniziative di intrattenimento, per vivacizzare la città di Albino.

 

T.P.