Gruppo Albini: 31 maggio Open Day per conoscere come nascono i tessuti più pregiati al mondo

Domenica 31 maggio il Gruppo Albini apre la propria sede per offrire a tutti l’opportunità di conoscere da vicino come sia possibile trasformare un magico fiocco di cotone in un tessuto d’eccellenza: operai ed impiegati saranno per un giorno visitatori e guide del proprio luogo di lavoro, accompagnando gli ospiti all’interno dello stabilimento di Albino.

 

Dalle ore 10 alle ore 17 sarà possibile scoprire come viene ideato e disegnato un tessuto, toccare le materie prime più preziose e vedere in azione i macchinari d’avanguardia delle diverse fasi produttive. Un’opportunità unica, che nasce con la collaborazione del Comune di Albino e il patrocinio di Confindustria Bergamo, adatta a tutti, grandi e piccoli ed utile per gli studenti che avranno la possibilità di conoscere da vicino come funziona una complessa realtà industriale.

L’azienda bergamasca, dal 1876 presente ad Albino, ha appena concluso un importante ciclo triennale di investimenti di 24 milioni di euro che hanno consentito il rifacimento totale della tintoria filati e il rinnovamento delle sale telai congiuntamente al raggiungimento di importanti obiettivi in campo di sostenibilità ambientale, dimostrando ancora una volta la strategia del Gruppo di credere nel territorio bergamasco.

L’importanza delle relazioni tra territorio e mondo del lavoro è sottolineata anche da Silvio Albini, presidente del Gruppo: “La Val Seriana rappresenta le radici della nostra attività e la validità delle maestranze locali, che sono qualificate, competenti, professionali, ci ha sempre gratificato. Aprire la nostra azienda alle famiglie dei collaboratori e a tutta la comunità è un modo trasparente per condividere con tutti i bergamaschi il nostro lavoro, che esportiamo ogni giorno in tutto il mondo e di cui dobbiamo essere orgogliosi”.