Detta così può sembrare una banalità, ma non lo è per i motivi che andiamo ad elencare. Anzitutto il piacere di camminare in compagnia, di conoscerci, di scambiare battute, di immergerci in argomenti seriosi e soprattutto di fare gruppo, facilitati dalla bellezza del nostro ambiente, lacustre, agreste e collinare, dove la quiete e la tranquillità regnano sovrane. E’ un piacere camminare nei nostri boschi in qualsiasi stagione, soprattutto in autunno, ammirare i colori: il giallo delle querce e dei faggi, il rosso fulgente degli aceri e dei larici che ti regalano una serenità che difficilmente è riscontrabile in altri ambienti.
In mezzo a tutti questi luoghi incantevoli c’è Trescore, inimitabile perla della Val Cavallina. Adagiata sulle prime pendici delle nostre prealpi offre la possibilità di salire al monte Misma, senza eccessiva fatica. Queste brevi note si spera siano sufficienti per stimolare le persone ad aderire a questa nostra iniziativa, che si sta fortunatamente diffondendo a macchia d’olio. Il nostro obiettivo è di coinvolgere tutta la popolazione, proponendo vari percorsi adeguati alle possibilità individuali, in modo di arrecare benessere fisico e serenità spirituale a tutti.
Il gruppo di cammino di Trescore lancia un appello a tutti i cittadini di Trescore e dei paesi limitrofi affinché partecipino alle passeggiate settimanali.
Come sempre ci si ritrova il giovedì mattino alle ore nove presso l’emiciclo del nostro Comune. Lì, valutando anche la possibilità fisica dei partecipanti, si stabilisce di comune accordo il percorso e la distanza consentita, con un tempo massimo di percorrenza di due ore e mezzo. Cerchiamo sempre percorsi con poca salita, in modo da incoraggiare anche chi è poco allenato.
Come si svolge la camminata? Nel modo più facile da immaginare, cioè con la massima allegria condita da un ininterrotto chiacchiericcio sui più svariati argomenti, oppure, perché no? anche su argomenti “seriosi” in modo da coinvolgere tutti i partecipanti.
Quali sono i nostri percorsi? Naturalmente i più belli e gratificanti possibili.
In primavera, nella straordinaria bellezza dei nostri boschi ricchi di ogni genere di flora, da sembrare una specie di paradiso terrestre. In estate, si rallenta, ma non ci si ferma. L’autunno si commenta da sé: è un caleidoscopio di colori da togliere il respiro.
Non aggiungo altro. Non perdetevi questo invito: vi aspettiamo tutti i giovedì mattino, alle ore nove, davanti al nostro Comune.

Lorenzo Pasinetti