Fiorano al Serio è un paese piccolo, ma ricco di vitalità. Sono tanti i gruppi e le associazioni che, coprendo vari aspetti della vita dei cittadini, danno una mano per renderla più facile. Ci sono gruppi che si occupano di sport, di cultura e di aspetti sociali. Alcune associazioni sono concentrate sulla crescita dei bambini e dei giovani, altre si occupano dei più poveri e altri ancora coprono ambiti quali l’aiuto solidale e gli anziani.
Fare comunità e dare una mano per farla crescere non sempre è un compito scontato; investire il proprio tempo per qualcun altro è un gesto di vero altruismo e di impegno che fortunatamente molti sono disposti a compiere. Tuttavia, anche se i campi in cui spendersi sono molteplici e vari, alcune persone hanno la percezione di non essere adatte o di non poter offrire niente di utile.
Questo, però, non è vero; donare un po’ del proprio tempo per gli altri, soprattutto se lo si fa nel proprio paese, è sempre ammirevole. Ognuno può trovare l’ambito che più gli si adatta e in cui potrebbe davvero dare una mano. L’impegno in qualcosa al di fuori da noi è sempre arricchente, non solo per la società, ma anche per sé stessi. Vedere i risultati e i successi del proprio impegno per gli altri è una grande soddisfazione che non solo ci migliora ma che ci fa anche sentire parte di qualcosa di più grande, crea legami in una comunità che cresce e diventa più bella, più solidale e più vivibile.
“Un ringraziamento a tutte le persone che si spendono nel nostro paese è d’obbligo – spiega l’assessore alle Politiche Sociali Monica Pirovano – Il nostro grazie va soprattutto a quelli che vivono questa missione in silenzio e nelle retrovie, a coloro che sono presenti nel nostro Comune e se ne occupano, con gioia e con voglia di fare. I volontari comunali sono una risorsa enorme per la popolazione e danno un grosso aiuto a tutti, sia impiegati che amministrazione, nel mettere in atto le iniziative proposte. Questi nostri volontari si occupano di moltissime cose; ad esempio, danno aiuto agli anziani del paese, accompagnandoli nelle strutture sanitarie per visite, esami o trattamenti; recapitano loro il pasto a casa; svolgono con loro alcune delle pratiche burocratiche più comuni e li affiancano nella conoscenza dei servizi telematici; organizzano momenti di socializzazione e offrono sostegno nella vita di tutti i giorni. I volontari si occupano anche dei bambini del paese, mettendo in sicurezza gli attraversamenti durante l’uscita da scuola. Infine, non è da dimenticare il loro apporto al Comune, con l’occuparsi della distribuzione sacchi e calendari; l’appendere i manifesti nelle bacheche; fare volantinaggio quando si deve raggiungere tutta la popolazione; o occuparsi della casetta del libro mantenendola ordinata e aggiornata”.
“I nostri volontari sono un organo imprescindibile del nostro paese, senza di loro molte iniziative diventerebbero insostenibili, soprattutto in campo sociale – continua l’assessore Pirovano – Questo gruppo non solo è attivo e presente, ma è anche aperto, accogliente e sempre ben disposto ad accogliere persone che vogliano farne parte. Nell’ottica che l’unione fa la forza, è facile capire come un gruppo più numeroso possa ampliare il servizio e raggiungere più persone. Per questo motivo, chi avesse voglia di spendersi per gli altri, nell’ambito che preferisce, e volesse entrare in questo gruppo molto attivo in paese, è invitato a presentarsi in Comune, sarà ben accetto dall’associazione. L’allegria di queste persone è contagiosa e sarà impossibile non trovarsi bene con loro. Ringraziamo di nuovo tutte le persone che già operano e si spendono per il nostro paese, con la consapevolezza che senza di loro perderemmo la nostra più grande ricchezza”.

L.P.