Una commedia divertente, esilarante e dal ritmo incalzante, interpretata da attori che, con la loro simpatia e verve scenica, rendono elegante e leggera la trama. Con la commedia inglese di John Chapman e Dave Freeman “Chiave per due” inizia la stagione estiva 2016 della compagnia teatrale “Franco Barcella” di San Paolo d’Argon, una delle più attive e dinamiche fra quelle che in Bergamasca propongono teatro dialettale. L’appuntamento è per giovedì 21 luglio, alle 20.30, a Cologno al Serio, presso la tensostruttura dell’area mercato, dove dal palcoscenico non mancherà il lancio di un’esplosione di comicità. “Chiave per due”, infatti, è una commedia spassosissima, un po’ alla Feydeau, con dentro una ricca provvista di equivoci e situazioni scambiste, pasticci assortiti a…ripieni di cornetti.

Un classica commedia brillante, ambientata in un elegante appartamento di Brighton, in Gran Bretagna, in un periodo di crisi economica. Giocando su equivoci e situazioni scabrose ma esilaranti, narra le peripezie di una giovane e disinvolta donna che, dopo un’infelice esperienza matrimoniale, si mantiene tenendo vive due relazioni con due uomini sposati: Gordon e Alec. Fra battibecchi, situazioni fantasiose, incidenti domestici ed esilaranti faccia a faccia la narrazione scorre rapida, dinamica, insieme lieve e coinvolgente, mentre sulla scena si fanno avanti, di volta in volta e in un intreccio continuo: la signora Bentley, madre spigliata e ben accompagnata; Annelore, amica speciale e intrigante; Magda e Mildred, le due mogli tradite; Richard, marito deluso, ma che alla fine…Chiave per due

Ad esaltare la trama della commedia è la grande capacità recitativa degli attori della compagnia “Franco Barcella”, che già da tempo si cimentano in commedie anglo-americane, dove le battute e gli intrighi sono “all’inglese”. E grande il loro stare in scena, in una commedia che sorprende perché le sorprese sono…a scena aperta, cioè con le ambientazioni e i “quadri” tutti presenti sul palco, ben visibili, immaginabili.

Gli interpreti sono Sandra Acerbis, Elisa Facagni, Matteo Vismara, Fulvio Cavallini, Alice Barzan, Angelo Sana, Mirko Bena. Regia Davide Bellina. Assistente di scena Rosa Signorelli. Scenografi: Tomaso Bena, Claudio Speranza. Al trucco Cinzia Sangaletti. Costumi Anna e Mirella Parsani. Alla grafica Damiano Nembrini. Assistenza tecnica Tomaso Bena, G.Battista Vismara, Daniele Brignoli, Remo Allieri.

Una commedia “adrenalinica”, dunque, carica di pathos e dalla trama frizzante, che mette in mostra le doti recitative della compagnia, una delle più apprezzate della Bergamasca nel campo del teatro dialettale.

“Chiave per due” verrà replicata in altri due date: il 5 agosto, alle 20.30, presso il Palazzetto dei Colli di San Fermo, a Grone; e il 6 agosto, alle 20.30, presso l’area feste di Sambusita di Algua, in Val Serina.

Nata nel 1965 con il nome di “Gli instabili”, la compagnia ha assunto l’attuale nome dopo la morte, nel 1996, di Franco Barcella, che entrò nel sodalizio nel 1972, creando allora la Compagnia Teatrale di San Paolo d’Argon. Sul palco si alternano una dozzina di attori, ma il lavoro per allestire lo spettacolo, dalle prove alla promozione, dalla preparazione dei costumi alle scenografie e tutto ciò che riguarda il “dietro le quinte”, impegna una trentina di persone. E grande lavoro per Davide Bellina, da oltre 15 anni in cabina di regia: non solo regista, ma impegnato anche nell’adattamento dei testi.

Alla fine, quando si apre il sipario,…l’emozione è per tutti la stessa.

 

Ti.Pi.