Pedoni e ciclisti finalmente in sicurezza sull’ex-strada statale 42 del Tonale e della Mendola. E’ stata inaugurata sabato 7 maggio, con la tradizionale cerimonia del taglio del nastro, la nuova passerella ciclo-pedonale sul torrente Zerra, ad Albano Sant’Alessandro, al confine con il territorio di San Paolo d’Argon, in prossimità del centro commerciale Bennet. In pratica, una passerella con ponte sul torrente Zerra, attesa da quasi quattro anni, da quando si sono completati i lavori di realizzazione del nuovo svincolo e della rotatoria che collega il primo tratto della variante Albano-Trescore della ex-strada statale 42 e via Tonale.

L’opera, dai chiari vantaggi viabilistici, specialmente per i pedoni e i ciclisti, interessa tutta la comunità di Albano Sant’Alessandro. Infatti, sono molti i cittadini che attraversano quest’area, a piedi o in bicicletta, per recarsi al centro commerciale Bennet o andare al lavoro nelle aziende di San Paolo d’Argon. Per anni hanno rischiato molto, percorrendo l’anello della rotatoria, con il pericolo di essere investiti dagli autoveicoli in transito. Da sabato 7 maggio, finalmente, il tanto sospirato ponte sullo Zerra che, mediante una passerella, parte dal piazzale antistante l’azienda Acs Dobfar. E’ lungo un centinaio di metri, ed è stato inaugurato alla presenza del sindaco di Albano Sant’Alessandro Maurizio Donisi e del presidente della società SIAD GAS spa Roberto Sestini.

Proprio la società SIAD GAS spa ha sostenuto le spese dell’intervento, in tutto 100.000 euro; mentre ANAS ha realizzato il progetto per una spesa di 15.000 euro. Il tutto regolato da un accordo a tre con l’amministrazione comunale, che è riuscito a spuntare un’opera importante e strategica a livello viabilistico senza spendere un euro, “a costo zero” si direbbe. Certo, grazie soprattutto all’impegno dell’assessore ai Lavori Pubblici Francesco Epis e del personale dell’Ufficio Tecnico, che non hanno lesinato nel lavoro di mediazione fra SIAD GAS spa e ANAS. Infatti, da una parte SIAD GAS spa ha realizzato nella zona una serie di tubazioni per il trasporto di ossigeno e azoto per le aziende di Albano Sant’Alessandro e San Paolo d’Argon (ha evitato così il trasporto su mezzo gommato, su strada quindi, abbattendo così possibili azioni inquinanti dovute al traffico). Come contropartita tecnica, SIAD GAS spa ha finanziato la realizzazione del ponte e della passerella sullo Zerra.

L’intervento ha visto migliorare il patrimonio comunale, peraltro a costo zero per la comunità – ha sottolineato il sindaco Maurizio Donisi, intervenuto all’inaugurazione – E’ il risultato di una sinergia fra ente pubblico e imprenditorialità privata: un connubio che può dare ottimi risultati, se gli obiettivi sono chiari e dettagliati. Ringrazio l’assessore Epis e l’Ufficio Tecnico per il grande lavoro svolto”.

La passerella è stata benedetta dal parroco di Albano Sant’Alessandro don Gianmario Aristolao.

 

T.P.