Inaugurato il Cafè Alzheimer, luogo d’incontro aperto a tutte le persone affette da demenza

Nel 1901 il dottor Alois Alzheimer, psichiatra tedesco, diagnosticò nei confronti di una sua paziente il primo caso di una malattia di tipo neuro-degenerativo, quella che presto sarebbe stata conosciuta come Morbo di Alzheimer.

 

Semplicemente chiamato con la sola abbreviazione di “Alzheimer”, è la tipologia più comune di demenza, un termine generale che si riferisce alla perdita di memoria e di altre abilità intellettuali legate al pensiero e al comportamento, talmente grave e invalidante da interferire, in certi caso in modo totale, con la vita quotidiana dell’individuo affetto dalla patologia.

Generalmente, la sintomatologia si sviluppa lentamente e peggiora con il passare del tempo, traducibile in anni. Tuttavia, l’Alzheimer non rappresenta una normale caratteristica dell’invecchiamento; anche se la percentuale più alta dei soggetti colpiti dalla malattia ha più di 65 anni, il 5% dei pazienti riscontra un’insorgenza precoce del morbo, che spesso appare tra i 40 e i 50 anni d’età.

Attualmente, il Morbo di Alzheimer rappresenta una malattia incurabile, anche se alcuni trattamenti sono in grado di rallentarne il decorso e sembrano riscontrare lievi miglioramenti nel malato. Mentre la ricerca di una cura va avanti, sono nati a livello nazionale diversi enti a supporto dei malati e dei loro cari che, giorno dopo giorno, affrontano le difficoltà che scaturiscono dalla malattia della demenza.

Il Centro Eccellenza Alzheimer di Gazzaniga, situato presso l’Ospedale “Briolini”, in via Manzoni, è uno dei tanti organismi nati in favore dei malati di Alzheimer e si occupa di fornire loro un periodo di sollievo, durante il quale vengono effettuati interventi di tipo educativo e riabilitativo, con lo scopo di favorire il reintegro del paziente nel proprio ambiente domestico o, nel caso ciò non sia possibile, presso una Casa di Riposo.

Nel solco del programma di interventi messi in atto dal Centro Alzheimer di Gazzaniga, è stato inaugurato lo scorso 7 aprile il nuovo progetto di “Cafè Alzheimer”, intitolato “Il Café di Zia Maria”, organizzato in collaborazione con FERB – Fondazione Europea Ricerca Biomedica, Regione Lombardia e, grande novità, il bar “Café du Centre”, sito in Piazza XXV Aprile, a Gazzaniga. Infatti, si tratta di uno speciale “Cafè Alzheimer”, perché i parenti di malati, i malati stessi, gli operatori sanitari, i terapisti, non si ritroveranno, come avviene normalmente, nei locali dei centri diurni o delle case di riposo, ma addirittura in un bar del paese, il “Cafè du Centre”; inoltre, non sarà esclusivo, ma aperto a tutta la popolazione, accessibile a tutti, cioè chi, come avviene di solito, entrerà al bar per un caffè o un aperitivo, potrà unirsi senza problemi al gruppo terapeutico.

L’evento, cioè il “Cafè Alzheimer” all’interno del “Cafè du Centre”, si terrà il secondo e il quarto martedì di ogni mese, dalle 15 alle 17, e, come detto, sarà un luogo informale e “amico”, come una finestra aperta sulla piazza del paese.

Il modo di intendere la demenza sta cambiando – commenta la dottoressa Sara Fascendini, primario del Centro Eccellenza Alzheimer di Gazzaniga – Essa non è più intesa come disabilità, ma come malattia. L’obiettivo che si pone il “Café di Zia Maria” è quello di far vivere bene la persona affetta da Alzheimer anche fuori dall’ambiente ospedaliero, creando un ambiente famigliare, conviviale e sereno, in cui sentirsi a proprio agio, accolti da personale qualificato. Il “Café di Zia Maria” vuole essere un luogo in cui tutti, malati, famigliari e chiunque voglia partecipare, possano sentirsi liberi di condividere le proprie esperienze e storie di vita, a prescindere dalle proprie condizioni cognitive; un posto umano che lasci spazio alle persone, mettendo la malattia in secondo piano. Gli incontri, che si terranno a titolo gratuito, saranno prevalentemente di tipo informale, ma comprenderanno anche momenti ti tipo formativo–informativo, con incontri strutturati a seconda delle necessità dei partecipanti”.

Per informazioni è possibile rivolgersi al Centro Eccellenza Alzheimer di Gazzaniga, allo 035.3065329, da lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle ore 16.

 

Silvia Pezzera