Un incontro formativo destinato a genitori e insegnanti delle classi prime e seconde della scuola primaria, per conoscere strumenti e metodologie che facilitano le modalità di studio e apprendimento dei ragazzi con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA). Nell’ambito di un progetto di formazione, dal titolo “Che fatica la scuola! Come posso aiutare mio figlio”, il Comitato Genitori dell’Istituto Comprensivo di Albano Sant’Alessandro e Torre de’ Roveri, in collaborazione con l’Associazione Genitori “Famigliamo” e l’associazione “La Formica”, e il patrocinio del Comune di Albano Sant’Alessandro, organizzano per venerdì 31 marzo, alle 20.30, presso l’aula magna dell’Istituto Comprensivo, un incontro formativo dal titolo “Strumenti compensativi tecnologici a supporto dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento”.
Un’occasione importante di incontro e di confronto, fra le famiglie che vivono problematiche legate ai “disturbi specifici dell’apprendimento”, in particolare quelle che hanno figli a scuola: non solo dislessia, ma anche disgrafia, disortografia, discalculia. Disturbi che hanno sintomi evidenti, ma di cui se ne parla ancora troppo poco e, soprattutto, poco si fa per individuare ed aiutare gli studenti con DSA. Peraltro, non c’è bisogno di insegnanti di sostegno, perché la dislessia e gli altri “disturbi” sono una realtà che impatta con tutti gli insegnanti, ma pochi sanno come affrontarla. Ecco, allora, il significato dell’incontro.
In cattedra, la Dott.ssa Cristiana Bosio, psicologa specializzata in psicopatologia dell’apprendimento, e il Dott. Gianmario Longhi, pedagogista della Cooperativa Sociale Crisalide.
L’incontro si propone di individuare le tecnologie digitali a supporto dei DSA, illustrarne la conoscenza, favorire la scelta del giusto strumento, promuoverne il corretto utilizzo. In particolare, alcuni software specifici: software di sintesi vocale italiana e straniera; editor di testi con correttore ortografico; software per creare mappe e schemi.

Pao. Ghi.