La comunità di San Paolo d’Argon è orgogliosa dei suoi giovanissimi musicisti. Lo scorso 25 febbraio, infatti, la “Argon Junior Band”, nata nel 2012 nell’ambito del progetto “Orchestrando”, organizzato dal Corpo Musicale di San Paolo d’Argon, ha partecipato allo “Yamaha Junior Band Festival”, svoltosi presso il Palazzo dei Congressi di Riva del Garda. Un appuntamento nazionale, giunto alla sua 8^ edizione, rivolto alle giovani orchestre aderenti al progetto “OrchestranDo/ClassBand”, durante il quale i baby-musicisti argonesi hanno avuto la possibilità di esibirsi in un luogo meraviglioso, conoscere altri ragazzi e ragazze, provenienti da tutte le regioni d’Italia, accomunati dalla stessa passione per la musica e vivere un’esperienza unica, che certamente li accompagnerà nel loro percorso musicale.
Una bella esperienza, coinvolgente, gratificante.
La “Argon Junior Band”, come detto, è nata dal progetto “Orchestrando”, organizzato dal Corpo Musicale di San Paolo d’Argon, a partire dal 2012 (in parallelo ad un’iniziativa simile, portata avanti in collaborazione con le scuole), con l’obiettivo di far nascere e coltivare nei ragazzi e nelle ragazze la passione per la musica e, in particolare, gli strumenti bandistici. Oltre allo studio individuale dello strumento, poi, la proposta è quella di partecipare ad un progetto di musica d’insieme: così, si è formata la “Junior Band”, dove i giovani musicisti hanno l’opportunità di crescere non solo artisticamente, ma anche umanamente, imparando il lavoro di squadra, il rispetto e l’ascolto reciproco.
I 27 componenti della “Argon Junior Band”, diretti dal maestro Rinaldo Ghelli, si trovano ogni settimana per le prove, ed i loro principali impegni sono legati ai concerti della banda, dove propongono delle “aperture” con il loro specifico repertorio.
“Questo festival nazionale ci ha dato la possibilità di incontrarci e confrontarci con tante altre realtà simili alla nostra, ed è stato molto stimolante per i ragazzi – sottolinea Martina Mazzucchetti, maestra di musica, che collabora alle attività del gruppo – Vivere l’emozione di un grande palco, il ritrovo, la preparazione e l’ingresso, possono sembrare passaggi banali, ma sono momenti di grande formazione ed esperienza per loro”.
La soddisfazione dei giovani musicisti è stata davvero grande, dal momento che la loro performance ha ricevuto gli apprezzamenti anche da parte degli organizzatori del festival.
Ma adesso si volta pagine, e si pensa già al futuro. Il consiglio direttivo del corpo musicale, in particolare Stefano Scudeletti, responsabile della scuola di musica, è sempre al lavoro per proseguire nel percorso di crescita intrapreso. A lungo termine, l’intento è quello di avvicinare alla musica bandistica più ragazzi possibili, fin da giovanissimi, per favorire poi un giorno il loro ingresso nella banda “senior”. Per ora, però, si continuano a cercare nuove idee, per tenere vivo l’interesse e l’entusiasmo di questi musicisti in erba.
Una bella sfida, in futuro, potrebbe essere la partecipazione a qualche concorso dedicato alle “Junior Band”. Sarebbe una bella opportunità per i giovani musicisti. Tutti gli argonesi sarebbero pronti a fare il tifo per loro, con l’orgoglio di vedere come, in paese, la passione per la musica continui ad essere trasmessa alle nuove generazioni, con la stessa passione che da decenni contraddistingue la banda comunale.

Lorenzo Bonomelli